Versione del libro Lingua Viva 1

Minerva e Diana

Pagina 52, versione 46 del libro Lingua Viva 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Graeciae et Italiae incolae multas deas colunt sed precipue Minervam et Dianam Latonae filiam. Minerva sapientiae et philosophiae dea poetas…

Traduzione Italiana

Gli abitanti della Grecia e dell'Italia venerano molte dee, ma in particolare Minerva e Diana, figlia di Latona. Minerva, dea della sapienza e della filosofia, protegge i poeti e le scienze e la statua della dea è adornata con elmo, corazza e lancia. Minerva è anche la protettrice degli artigiani: infatti gli artigiani invocano Minerva; con la benevolenza di Minerva ottengono spesso denaro nelle opere e donano corone di fiori alla dea. Diana invece è la dea dei boschi e regina delle vie: la dea e le Ninfe abitano nei boschi, agitano le fiere e spesso feriscono con le frecce e uccidono. A Minerva sono sacri l'olivo e la civetta, a Diana invece le cerve. Sugli altari di Minerva e Diana le matrone e le fanciulle immolano agnelle e caprette, e gli altari sono abbelliti con rose e viole.

 

Analisi

Colunt da colo presente indicativo terza persona plurale

Filiam complemento predicativo dell’oggetto riferito a Dianam

Dea complemento predicativo del soggetto

Protegit da protego presente indicativo terza persona singolare

Galea lorica hasta complemento di mezzo

Invocant da invoco presente indicativo terza persona plurale

Obtinent da obtineo presente indicativo terza persona plurale

Benevolentia complemento di causa

Donant da dono presente indicativo terza persona plurale

Est regina predicato nominale

Habitant da habito presente indicativo terza persona plurale

Agitant da agito presente indicativo terza persona plurale

Vulnerant da vulnero presente indicativo terza persona plurale

Necant da neco presente indicativo terza persona plurale

Sacrae sunt predicato nominale

In aris stato in luogo figurato

Immolant da immolo presente indicativo terza persona plurale

Rosis et violis ablativi di mezzo

Ornantur da ornor presente passivo terza persona plurale