Versione del libro Lingua Viva 1

Modesto: schiavo o liberto?

Pagina 432, versione 30 del libro Lingua Viva 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

C. Plinius Statio Sabino suo salutem dicit. Scribis mihi Sabinam quae mortua est et nos reliquit heredes Modestum servum suum…

Traduzione Italiana

C. Plinio saluta il suo Sabino Stazio. Tu mi scrivi che Sabina, che è morta e ci ha lasciati eredi, aveva ordinato che in nessuna circostanza il proprio schiavo Modesto dovesse essere libero, che tuttavia il legato aveva aggiunto a questa stessa cosa così: "io ordinai a Modesto di essere libero". Forse tu cerchi il mio parere? ho esaminato la questione e ho consultato gli esperti della giurisdizione. Ci si è accordati tra tutti che non debba essere la libertà, perché non è stata concessa, né per testamento, dato che lo consegnò al proprio servo. Invece avvenne che l'errore apparve chiaro, e perciò penso che noi avremmo dovuto fare ciò che ella stessa credette che egli stesso avesse scritto, come se proprio Sabina l'avesse scritto. Confido che tu ti accosterai al mio giudizio, perché tu hai l'animo buono tanto che tu sei abituato a custodire molto scrupolosamente la volontà dei defunti, che, dal momento in cui è stata percepita dagli eredi onesti, è a buon diritto. Infatti si usa presso di noi (è usanza presso di noi) che l'onestà, per così dire la necessità, presso gli altri abbia valore. Che noi possiamo concedere dunque che Modesto rimanga in libertà; lo segua di conseguenza il legato, come se Sabina avesse provveduto ad ogni cosa molto diligentemente. Infatti ella che scelse bene gli eredi provvide. Stammi bene.

 

Analisi

Sabinam iussisse: oggettiva retta da scribis

Modestum servum suum nusquam liberum esse: oggettiva retta da iussisse

Quae mortua est: relativa quae si riferisce a Sabina, quae funge da soggetto

Et nos … eredes: relativa coordinata alla precedente

Adscripsisse legatum: oggettiva

Quem liberum esse: oggettiva dipendente da iussi

Quaerisne: interrogativa diretta semplice introdotta dal ne enclitico 

Nec libertatem deberi: oggettiva retta da convenit

Quia … data: causale

Quia … dedit: causale

Ut appareat: completiva con valore dichiarativa 

Quasi … Sabina: comparativa-ipotetica

Nos facere debere: oggettiva retta da puto

Quod ipsa crediti: proposizione relativa, sottinteso id

Scripsisse se: oggettiva retta da credidit

Accessurum te: oggettiva retta da confido l’infinito è futuro

Quia …. est: causale

Animus tibi probus est: dativo di possesso

Tam ... Ut soleas: consecutiva, ut + congiuntivo presente

Quae pro iure est: relativa 

Cum … heredibus: temporale

Ut …. Valeat: completiva

Ut ….maneat …..: completiva

Quasi …. Caverit: ipotetica-comparativa

Quae elegit: relativa