Versione del libro Lingua Viva 1

Nerone

Pagina 275, versione 8 del libro Lingua Viva 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Claudio successit Nero Caligulae avunculo suo simillimus qui Romanum imperium et deformavit et diminuit inusitatae luxuriae; in calidis et frigidis…

Traduzione Italiana

A Claudio successe Nerone, molto simile a suo zio Caligola, che deturpò e ridusse l'impero romano, di insolita lussuria; si lavava in unguenti caldi e freddi, catturava pesci con reti d'oro e tirava fuori le reti con funi di porpora. Uccise un'infinita parte di senatori, fu nemico di molti buoni. Infine, in modo orribile danzava e cantava sulla scena con il costume da citaredo o da attore tragico. Commise molti parricidi, uccise il fratello, la moglie, la sorella, la madre. Incendiò la città di Roma: infatti desiderava vedere l'immagine dello spettacolo, che un tempo aveva dato Troia conquistata. Nelle imprese militari, quasi perse la Britannia. I Parti distrussero l'Armenia e misero sotto il giogo le legioni romane. Tuttavia sotto di lui furono create le province: Ponto Polemoniaco e le Alpi Cozie. Infine, odioso a tutti i Romani fu abbandonato da tutti e giudicato nemico dai senatori: fuggì dal Palazzo e si suicidò nella villa suburbana di un suo liberto, tra la via Salaria e la Nomentana.

 

Analisi

1. Individua gli aggettivi della seconda classe raggruppandoli:

singolare casi diretti
Exsecrabilis

plurale casi obliqui
Omnibus
militaribus

2. Analizza la funzione logica dei superlativi
 

Simillimus nominativo maschile singolare complemento predicativo del soggetto
Turpissime superlativo dell’avverbio

3. Individua i complementi di materia e qualità

Qualità: Inusitatae luxuriae
Materia: aureis, Blatteis

4. Trasforma all’attivo la frase: A senatoribus Nero hostis iudicatus est

Senatores iudicaverunt Neronem hostem