Versione del libro Lingua Viva 1

Promesse e inganni

Pagina 438, versione 1 del libro Lingua Viva 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Archelaus Temeni filius qui a nobili Herculis stirpe prognatus erat postquam exul a fratribus e civitate sua eiectus erat in…

Traduzione Italiana

Archelao, figlio di Temeno, che fu generato dalla nobile stirpe di Ercole, dopo che esule fu scacciato dalla sua città dai fratelli, giunse in Macedonia dal re Cisseo, che, essendo assediato dai popoli vicini, promise di dare ad Archelao il regno e la figlia in matrimonio, affinché lo proteggesse dal nemico. Archelao, dopo aver affrontato i nemici in guerra, li mise in fuga con una battaglia e chiese al re ciò che aveva promesso. Ma quello, dopo essere stato dissuaso dagli amici, violò la promessa e decise di uccidere Archelao con un inganno. Così comandò che fosse scavata una fossa e che fossero gettati e incendiati, dentro questa, dei carboni, e che fossero messi sopra rami sottili, affinché Archelao, non appena fosse arrivato, cadesse dentro. Uno schiavo del re riferì questa cosa ad Archelao, il quale, dopo aver ordito un piano, ottenne di parlare in segreto con il re. Egli stesso, essendosi incontrato con il re, lo afferrò e lo gettò nella fossa; così prese il sommo potere.

 

Analisi

qui a nobili Herculis stirpe prognatus erat: relativa propria

postquam exul a fratribus e civitate sua eiectus erat: temporale

qui Archelao regnum et filiam in coniugium dare pollicitus est : relativa propria

cum a  finitimis oppugnaretur: cum narrativo con valore causale

ut ille ab hoste tutaretur: finale

cum bello hostes persecutus esset: cum narrativo con valore temporale

quod pollicitus erat: relativa

postquam ab amicis dissuasus erat: temporale

Itaque foveam iussit fodi et multos carbones in eam ingeri et incendi et super virgulta tenuia poni: costruzione di iubeo + infinitive

ut Archelaus intro decideret: finale

cum venisset: cum narrativo con valore temporale

cum insidias molitus esset: cum narrativo con valore temporale

qui consecutus est se cum rege colloqui secreto: relativa propria