Versione del libro Lingua Viva 1

Ritratto del giovane Giugurta

Pagina 362, versione 18 del libro Lingua Viva 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Cum Iugurtha adolevit pollens viribus decora facie sed multo maxime ingenio validus non se luxui neque inertiae dedit sed ut…

Traduzione Italiana

Quando Giugurta crebbe, pieno di forze, di aspetto gradevole, ma ragguardevole massimamente per la molta intelligenza, non si diede al lusso e all'inerzia, ma, come è usanza di quel popolo, (si diede) all'equitazione e al lancio del giavellotto; gareggiava con i coetanei e superava tutti nella gloria, tuttavia era caro a tutti; inoltre trascorreva la maggior parte del tempo a caccia, per primo o tra i primi feriva un leone o altre bestie; faceva molte cose, ed egli parlava pochissimo di sé. In un primo momento Micipsa era stato felice di queste cose: infatti pensava che la virtù di Giugurta sarebbe stata una gloria del suo regno, tuttavia, dopo che capì che il giovane uomo cresceva sempre di più ed egli era ormai vecchio con figli piccoli, per quella situazione si preoccupava fortemente, e molte cose meditava nell'animo suo. Lo atterriva la natura degli uomini, avida di potere e precipitosa nell'appagare i desideri dell'animo, poi l'opportunità della sua età e dei suoi figli, che fa uscire dalla retta vita anche gli uomini mediocri con la speranza di successo, e infine le simpatie dei Numidi che erano accese nei confronti di Giugurta.

 

Analisi

1. Individua gli infiniti storici

equitare
iacere
certare
superare
esse
agere
ferire
facere
loqui
esse

2. Individua le infinitive

virtutem Iugurthae regno suo gloriae fore
hominem adulescentem magis magisque crescere

3. Modifica il rapporto temporale dell’infinitiva da posteriorità ad anteriorità, poi traduci: Micipsa existimabat virtutem Iugurthae regno suo gloriae fore.

Micipsa existimabat virtutem Iugurthae regno suo gloriae fuisse. Micipsa credeva che la virtù  di giugurta era stata di gloria al suo regno

4. Quale struttura particolare del dativo compare nella frase precedente?

Doppio dativo