Versione del libro Lingua Viva 1

Vittoria del console Marcello sui Galli

Pagina 438, versione 2 del libro Lingua Viva 1.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Marcellus consul Boiorum fines ingressus est. Cum milites itinere totius diei fatigati castra in tumulo ponerent Corolamus regulus Boiorum cum…

Traduzione Italiana

Il console Marcello entrò nei confini dei Boi. Quando i soldati, stanchi di un viaggio di un intero giorno, ponevano l'accampamento su un'altura, Corolamo, capo dei Boi, assalì i Romani con un grande esercito e uccise circa 3 mila uomini. Tuttavia l'accampamento fu fortificato e conservato dai Romani in modo operoso, poiché i nemici, superbi a causa di una battaglia favorevole, lo avevano attaccato senza nessun motivo. Marcello per alcuni giorni temporeggiò nell'accampamento, per curare i feriti e per risollevare gli animi dei soldati da tanto terrore; poi, dopo aver attraversato il Po senza indugio, lo stesso condusse le legioni nel territorio di Como, dove gli Insubri avevano l'accampamento. I Galli attaccarono battaglia nella stessa marcia e, in un primo momento, fecero un assalto in modo violento. Quando Marcello si accorse di ciò, pensando che i suoi soldati sarebbero stati respinti, fece uscire tutte le truppe di cavalieri latini contro il nemico. Dopo che i Galli ebbero respinto il loro assalto e la restante schiera romana aveva resistito prima, poi aveva attaccato loro violentemente, i Galli non osarono sostenere un'ulteriore battaglia, ma girarono le spalle e fuggirono in modo sparso dalla battaglia. Nello stesso giorno fu espugnato e distrutto l'accampamento dei Galli.

 

Analisi

Cum milites castra in tumulo ponerent: cum narrativo con valore temporale

cum hostes ea nequiquam oppugnavissent: cum narrativo con valore causale

ut et saucios curaret et a tanto terrore animos militum reficeret: finali coordinate

cum Padum confestim transgressus est: temporale

ubi Insubres castra habebant: locativa

postea idem in agrum Comensem legiones duxit: temporale

quod ubi Marcellus animadvertit: temporale

cum suos milites pulsum iri censeret: cum narrativo con valore causale

Cum eorum impetus Galli reppulissent et reliqua acies Romana primum restitisset: cum narrativo con valore temporale