Versione del libro Lingua Viva 2

Apprendere attraverso gli esempi

Pagina 165, versione 8 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Ex optimis auctoribus et verborum sumenda copia est et varietas figurarum et componendi ratio tum ad exemplum virtutum omnium mens…

Traduzione Italiana

Dagli autori eccellenti si devono ricavare la ricchezza del vocabolario, la varietà delle figure e la tecnica della composizione, poi bisogna rivolgere la mente a un modello di tutte le qualità (oratorie). Non si può dubitare (del fatto) che gran parte dell’arte sia racchiusa nell’imitazione. Difatti, come la facoltà inventiva (lett. l’inventare) fu il primo e più importante (stadio), così è utile imitare (sequi) ciò che è stato inventato con successo. Ed esiste una legge costante della vita per cui (lett. la logica della vita intera è così fatta che) noi stessi vogliamo fare ciò che approviamo negli altri. Così i bambini seguono le tracce delle lettere dell’alfabeto, così i musicisti guardano come a un modello (al)la voce del maestro, i pittori (al)le opere dei predecessori, i contadini (a) un metodo di coltivazione (culturam) (rivelatosi) di provata bontà con la pratica, e insomma vediamo che ogni disciplina, ai suoi esordi (lett. gli esordi di ogni disciplina), si uniforma al modello proposto. E, per Ercole, è inevitabile che noi siamo simili o differenti rispetto ai buoni modelli. La natura raramente ci concede (di riuscire) simili ai modelli migliori, l'imitazione spesso. Ma anche questo vantaggio, che rende per noi l'apprendimento razionale (rationem) di tutte le arti tanto più facile di quanto (non) fu per coloro che non ebbero alcun modello da seguire, nuoce se non è fatto proprio con cautela e con giudizio.

 

Analisi

a. Individua la proposizione completiva introdotta da quin e indica la frase da cui dipende.

quin artis pars magna contineatur imitatione: proposizione completiva dipendente da Neque enim dubitari potest.

b. Individua e classifica la proposizione completiva introdotta da ut.

ut quae probamus in aliis facere ipsi velimus: proposizione completiva esprimente constatazione.