Versione del libro Lingua Viva 2

Contraddizioni di un innamorato

Pagina 248, versione 25 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Miser Catulle desinas ineptire et quod vides perisse perditum ducas. Fulsere quondam candidi tibi soles cum ventitabas quo puella ducebat…

Traduzione Italiana

Povero Catullo, smettila di vaneggiare, e ciò che vedi perduto (lett. essere stato perso), ritienilo perduto (definitivamente). Brillarono un tempo per te giorni felici, quando correvi dove ti conduceva la donna amata da te come nessun'altra sarà amata. Là avvenivano allora quei molti giochi d'amore, che tu volevi e la (tua) donna non disdegnava. Davvero brillarono per te giorni felici. Ora lei non vuole più: ma tu, benché incapace di dominarti (= debole di volontà), non rincorrere lei che fugge e non vivere da disgraziato, ma con animo ostinato sopporta, resisti. Addio, donna. Ormai Catullo resiste, non ti ricerca e non ti pregherà contro la tua volontà (invitam). Ma tu soffrirai, quando nessuno più (ti) pregherà: disgraziata, povera te! Che vita ti resta? Chi ti corteggia, ora? A chi apparirai bella? Chi amerai, adesso? Di chi si dirà che sei? Chi bacerai? A chi morderai le labbra? Ma tu, Catullo, resisti risoluto.

 

Analisi

cum ventitabas: proposizione narrativa con valore temporale.

quo... ducebat: proposizione locativa.

quantum amabitur: proposizione comparativa.

quae tu volebas nec puella nolebat: proposizioni relative.

quae fugit: proposizione relativa.

cum rogaberis: proposizione narrativa con valore temporale.

Quae tibi manet vita? Quis nunc te adibit? Cui videberis bella? Quem nunc amabis? Cuius esse diceris? Quem basiabis? Cui labella mordebis?: serie di interrogative dirette.