Versione del libro Lingua Viva 2

Galli e Germani a confronto

Pagina 273, versione 22 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Magni mea refert docere quid interest inter Gallos et Germanos. Fuit antea tempus cum hos illi virtute superabant ultro bella…

Traduzione Italiana

Mi preme alquanto illustrare quale differenza intercorra tra Galli e Germani. Vi fu un tempo, in passato, in cui quelli superavano questi in valore, intraprendevano la guerra per primi, inviavano coloni (lett. colonie) oltre il Reno per la sovrappopolazione e la povertà della terra coltivabile (ager). Perciò i Volci Tettosagi occuparono le zone più fertili della Germania, intorno alla selva Ercinia, e si stanziarono lì; questa popolazione permane a tutt’oggi (ad hoc tempus) in quelle sedi e ha un’altissima reputazione quanto a (lett. di) giustizia e gloria militare. Ora, poiché i Germani continuano (a vivere) nella stessa indigenza e miseria di prima (qua antea), non hanno cambiato nulla nelle abitudini alimentari e nella cura del corpo (lett. si servono della stessa abitudine alimentare e cura del corpo). Ai Galli, invece, la vicinanza delle province romane e la conoscenza dei prodotti d’oltremare ha procurato molti agi per una vita comoda (ad copiam: per la comodità di vita); si sono gradualmente abituati a essere sopravanzati e tengono in poco conto (parvi… aestimant) l’arte militare: sconfitti in molte battaglie, non si paragonano più ai Germani per valore.

 

Analisi

mea refert docere: costruzione del verbo refert con la persona cui interessa in ablativo in quanto pronome e la cosa che interessa espressa con un infinito.

quid interest: proposizione interrogativa indiretta.

cum... superabant... inferebant... mittebant: proposizioni temporali.

quoniam... permanent: proposizione causale.