Versione del libro Lingua Viva 2

Gli spettacoli offerti dall'imperatore Augusto

Pagina 184, versione 30 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Ter munus gladiatorium dare volui meo nomine et quinquiens filiorum meorum aut nepotum nomine. Quibus muneribus ad depugnandum ierunt hominum…

Traduzione Italiana

Tre volte ho voluto dare giochi gladiatorii (lett. un gioco gladiatorio) a mio nome, e cinque volte a nome dei miei figli o nipoti. In questi giochi andarono a lottare circa diecimila uomini. Due volte offrii al popolo in mio nome spettacoli (lett. uno spettacolo) di atleti fatti venire da ogni parte, e una terza volta a nome di mio nipote. Ventisei volte, a nome mio o dei miei figli e nipoti, offrii al popolo cacce di belve africane nel circo o nel foro e nell’anfiteatro, nelle quali furono uccise tremilacinquecento fiere. Offrii al popolo uno spettacolo di battaglia navale (in un luogo) oltre il Tevere, dopo aver scavato il terreno per milleottocento piedi in lunghezza e milleduecento in larghezza. In quello (spettacolo) combatterono tra di loro trenta navi rostrate, triremi o biremi, e svariate migliaia di uomini giunsero a Roma perché volevano assistere allo spettacolo. In queste flotte, oltre ai rematori, combatterono circa tremila uomini.

 

Analisi

quibus necata sunt: proposizione relativa.

cavato solo: ablativo assoluto.

cum... vellent: proposizione narrativa con valore causale.