Versione del libro Lingua Viva 2

I Romani sbarcano in Britannia

Pagina 61, versione 4 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Barbari consilio Romanorum cognito praemisso equitatu et essedariis nostros navibus egredi prohibebant. Quod ubi Caesar animadvertit naves longas paulum removeri…

Traduzione Italiana

I barbari, intuite le intenzioni dei Romani e mandati avanti la cavalleria e gli essedari, impedivano ai nostri lo sbarco. Quando se ne accorse, Cesare stabilì che le navi da guerra si staccassero un po' dalle imbarcazioni da carico e che, (accelerando) a forza di remi, si disponessero sul fianco scoperto del nemico e ordinò che di là, con fionde, archi e baliste, gli avversari fossero investiti e costretti alla ritirata: la manovra (lett. la qual cosa) si rivelò molto utile per i nostri. I barbari, infatti, colpiti dalla forma delle navi, dal movimento dei remi e dal singolare aspetto delle macchine da guerra, si arrestarono e ripiegarono leggermente. Ma, dato che i nostri soldati esitavano, soprattutto per la profondità delle acque, l'aquilifero della decima legione gridò: «Saltate giù, commilitoni, se non volete consegnare l'aquila al nemico: per conto mio, io avrò fatto il mio dovere verso la Repubblica e il generale». Disse ciò a gran voce e saltò giù dalla nave; allora i nostri si gettarono tutti dalla nave.

 

Analisi

a. Individua i participi e di ciascuno specifica il valore sintattico.

permoti: valore causale.

b. Individua gli ablativi assoluti e di ciascuno specifica il valore sintattico prevalente.

consilio... cognito: valore temporale.

premisso equitatu: valore temporale.

nostris militibus cunctantibus: valore causale.

c. Individua il periodo ipotetico e specifica di quale tipo è.

Desilite... nisi vultis aquilam hostibus prodere: 1° tipo. 

d. Quale tipo di costrutto è quae res magno usui nostris fuit?

Nesso relativo.