Versione del libro Lingua Viva 2

Il decalogo del civis Romanus

Pagina 141, versione 20 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Q. Metellus in ea oratione quam habuit supremis laudibus patris sui L. Metelli pontificis bis consulis dictatoris magistri equitum quindecemviri…

Traduzione Italiana

Quinto Metello, nel discorso che tenne durante le onoranze funebri di suo padre Lucio Metello, pontefice, due volte console, dittatore, comandante della cavalleria, quindicemviro per l'assegnazione delle terre, che portò in trionfo dalla prima guerra punica moltissimi elefanti, lasciò scritto che egli aveva riassunto in sé (consummavisse) le dieci qualità più grandi e più belle, nella ricerca delle quali i sapienti trascorrono l'esistenza. Infatti non dimentichiamo questo, che Lucio volle essere un combattente di prim'ordine, un ottimo oratore, un comandante valorosissimo, che sotto il suo comando si compissero grandissime imprese, ricoprire le cariche più alte (maximo honore uti), essere sommamente saggio (lett. di somma saggezza), avere devozione, essere considerato il senatore più prestigioso, mettere insieme con mezzi leciti (bono modo) un grande patrimonio, lasciare molti figli ed essere rispettatissimo in città. Dunque vi prego di non sottovalutare mai che queste fortune erano toccate a Lucio Metello e a nessun altro dal tempo della (lett. dopo la) fondazione di Roma.

 

Analisi

quam habuit: proposizione relativa.

qui... duxit in triumpho: proposizione relativa.

in quibus... exigunt: proposizione relativa.

consummavisse eum: proposizione infinitiva con valore dichiarativo.

quod Lucius optavit: proposizione dichiarativa.

se... esse/geri/uti/esse/habere/haberi/invenire/relinquere/esse: proposizioni infinitivi con valore completivo.

ne... contigisse: proposizione completiva negativa.