Versione del libro Lingua Viva 2

La battaglia di Alesia

Pagina 115, versione 35 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Vercingetorix ex arce Alesiae suos conspicatus ex oppido egreditur; crates longurios musculos falces reliquaque quae eruptionis causa paraverat producit. Pugnatur…

Traduzione Italiana

Vercingetorige, visti i suoi dalla rocca di Alesia, esce dalla città; porta fuori graticci, pertiche, tettoie di protezione, falci e altre armi che aveva preparato per la sortita. Si combatte contemporaneamente su tutti i fronti e tutte le nostre postazioni vengono saggiate. La schiera dei Romani si sparpaglia per l'estensione delle linee (tantis munitionibus) e non tiene facilmente testa al nemico su più postazioni. In particolare contribuisce ad atterrire i nostri il clamore che si leva alle spalle dei combattenti, perché vedono che la propria salvezza dipende dal valore altrui: nella maggior parte dei casi, infatti, tutti i pericoli che non stanno dinanzi agli occhi (omnia... quae absunt) turbano con maggiore intensità le menti degli uomini. Cesare, trovato un buon posto (di osservazione), si rende conto di quanto accade in ogni settore e manda rinforzi a chi si trova in difficoltà. A entrambe le parti è chiaro (ad animum occurrit; altra traduzione: viene in mente) che è quello il momento (unum esse illud tempus) in cui si deve lottare allo spasimo: i Galli, se non fossero riusciti ad aprire una breccia nelle fortificazioni, avrebbero perso ogni speranza di salvezza; i Romani, se avessero avuto la meglio, avrebbero visto (lett. si sarebbero aspettati) la fine di tutte le loro fatiche. Si lotta soprattutto al campo superiore: alcuni lanciano proiettili, altri, formata la testuggine, avanzano; truppe fresche subentrano a turno a quelle stanche.

 

Analisi

quae paraverat: proposizione relativa.

qui... extitit: proposizione relativa.

quod... vident: proposizione causale.

suum periculum... constare: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

quae... absunt: proposizione relativa.

unum esse illud tempus: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

quo... conveniat: proposizione relativa.

nisi perfregerint munitiones, de omni salute desperant: periodo ipotetico di 2° tipo.

si victoriam obtinuerint, finem laborum omnium exspectant: periodo ipotetico di 2° tipo.