Versione del libro Lingua Viva 2

La felicità secondo Socrate

Pagina 73, versione 12 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Socrates cum a discipulo interrogaretur nonne beatissimum putaret Archelaum Perdiccae filium qui tum potentissimus erat et fortunatissimus putabatur et saepe…

Traduzione Italiana

Socrate, quando gli fu chiesto da un discepolo se non stimasse felicissimo Archelao, figlio di Perdicca, che allora era ritenuto l'uomo più potente e fortunato (del mondo) e che frequentava spesso terme e palestre, rispose: «Non so che dire e in che modo giudicarlo. Infatti non ho mai parlato con lui, né conosco i suoi costumi». Gli replicò il discepolo: «Come? Non puoi saperlo altrimenti?». E Socrate: «Non posso giudicare in nessun modo di che pasta sia fatto un uomo (lett. quale sia un uomo) se (prima) non avrò appreso ciò che prova». «Quindi neppure del gran re dei Persiani tu puoi dire se sia felice?». «Come potrei, non sapendo quanto sia colto, quanto un uomo onesto?» «E che? Tu credi che in ciò debba consistere (lett. sia situata) la vita felice? O quali cose ritieni necessarie per un'esistenza beata?» «Senza dubbio stimo felici i buoni, infelici i cattivi». «E quindi pensi che Archelao sia infelice?». «Non so se sia felice o infelice, perché non lo conosco. Ma, se (è) ingiusto, certamente è disgraziato e infelice».

 

Analisi

cum... interrogaretur: proposizione narrativa con valore tra il temporale e il causale.

nonne... putaret: proposizione interrogativa indiretta.

qui... erat et... putabatur et... frequentabat: proposizioni relative.

quid dicam et quomodo iudicem: proposizioni interrogative indirette.

qui sint: proposizione interrogativa indiretta.

Cur haec?: proposizione interrogativa diretta.

id scire non potes?: proposizione interrogativa diretta.

qualis sit homo: proposizione interrogativa indiretta.

quid sentiat: 

Nullo modo qualis sit homo iudicare possum, nisi quid sentiat audivero: periodo ipotetico di 1° tipo. 

Tu igitur... dicere potes: proposizione interrogativa diretta.

beatusne sit: proposizione interrogativa indiretta.

Quomodo ego posssim: Proposizione interrogativa diretta.

cum ignorem: proposizione narrativa con valore causale.

quam... sit: proposizione interrogativa indiretta.

Quid?... putas: proposizioni interrogative dirette.

sitam esse beatam vitam: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

Vel... putas: proposizione interrogativa diretta.

Miserum... arbitraris?: proposizione interrogativa diretta.

utrum... sit: proposizione interrogativa indiretta.

cum... cognoscam: proposizione narrativa con valore causale.

si... est: periodo ipotetico di 1° tipo.