Versione del libro Lingua Viva 2

La filosofia, guida della nostra vita

Pagina 122, versione 1 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Liquere hoc tibi Lucili scio neminem posse beate vivere ne tolerabiliter quidem sine sapientiae studio et beatam vitam perfecta sapientia…

Traduzione Italiana

Lucilio, so bene che ti è chiaro che nessuno può vivere felicemente e neppure in maniera tollerabile senza l'amore della sapienza, e che una vita felice è assicurata da una perfetta sapienza. Lucilio, non hai bisogno di usare con me molte parole: mi accorgo che hai fatto grandi progressi. So da dove scaturiscono le cose che scrivi; non sono false né artificiose. Tuttavia ti dirò quel che penso (davvero): ho (viva) speranza in te, ma non ancora (piena) fiducia. Voglio che anche tu ti comporti così: non c'è ragione per cui ti debba fidare presto e facilmente di te stesso. Fruga dentro di te (lett. Frugati), scrutati da varie parti e osservati; innanzi tutto vedi se hai fatto progressi (solo) nella filosofia o (anche) nella vita. La filosofia non è un'arte per ingraziarsi la gente (populare) o destinata all'ostentazione; non consiste nelle parole, ma nelle azioni. Non si ricorre a essa per passare la giornata con qualche diletto, né perché la noia sia allontanata con l'ozio: (essa) forma e plasma l'animo, dà ordine alla vita, governa le azioni, mostra le cose che si devono e quelle che non si devono fare, siede al timone e regola la rotta attraverso i pericoli dei flutti in tempesta.

 

Analisi

a. Individua le proposizioni interrogative indirette e indica quale rapporto di tempo esprime ciascuna rispetto alla reggente, in base alla consecutio temporum.

unde veniant: contemporanea.

quid sentiam:  contemporanea.

utrum in philosophia an in ipsa vita profeceris: anteriorità.

 b. Trasforma le proposizioni interrogative indirette contemporanee alla reggente in modo che esprimano anteriorità.

unde venirent; quid sentirem.

c. Sottolinea e analizza i gerundivi.

agenda: accusativo plurale neutro indicante necessità.

omittenda: accusativo plurale neutro indicante necessità.