Versione del libro Lingua Viva 2

La teoria e la pratica

Pagina 257, versione 8 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Cum Hannibal Karthagine expulsus Ephesum ad Antiochum venisset exsul et invitatus esset ab hospitibus suis ut Peripateticum Phormionem philosophum audiret…

Traduzione Italiana

Dopo che Annibale, espulso da Cartagine, giunse esule presso Antioco a Efeso e fu invitato dai suoi ospiti a sentire il filosofo peripatetico Formione, e non avendo egli rifiutato (lett. detto di non volere), si dice che quell’uomo eloquente parlò per diverse ore dei doveri di un comandante e di tutta l’arte militare. Allora, poiché tutti gli altri che lo avevano ascoltato erano rimasti fortemente deliziati, chiesero (lett. chiedevano) ad Annibale che cosa pensasse di quel filosofo; si dice che il Cartaginese abbia risposto, non in greco raffinato ma con franchezza, di aver visto spesso molti vecchi deliranti, ma di non aver visto nessuno che delirasse più di Formione. E non fu un’offesa, per Ercole; che cosa fu più arrogante o ridondante del fatto che un Greco che non aveva mai visto un nemico, mai un accampamento, che non aveva mai ricoperto una carica pubblica, impartisse insegnamenti sull’arte militare ad Annibale, che per tanti anni aveva combattuto per il dominio (del mondo) con il popolo romano, vincitore di tutte le genti? Questa (stessa) cosa mi sembrano fare tutti quelli che istruiscono nell’eloquenza; insegnano agli altri ciò che loro stessi non conoscono; ma forse solo (in) questo sbagliano meno, fratello Quinto, che cercano di insegnare non a te, come Formione voleva insegnare (lett. insegnò) ad Annibale, ma a ragazzini o giovinetti.

 

Analisi

Cum... venisset... et invitatus esset: proposizioni narrative con valore temporale.

ut... audiret: proposizione completiva.

cumque... dixisset: proposizione narrativa con valore causale.

locutus esse... homo copiosus: proposizione infinitiva con valore soggettivo, resa con il nominativo e l'infinito perché dipendente da un verbo costruito personalmente, dicitur.

cum ceteri... essent delectati: proposizione narrativa con valore causale.

qui... audierant: proposizione relativa.

quidnam... iudicaret: proposizione interrogativa indiretta.

Poenus... respondisse: proposizione infinitiva con valore soggettivo, resa con nominativo e infinito perché dipendente dal verbo fertur costruito personalmente.

se... vidisse, sed... vidisse: proposizioni infinitive con valore oggettivo.

qui... deliraret: proposizione relativa.

quid... fuit: proposizione interrogativa diretta.

quam... dare: proposizione comparativa.

qui... viderat... attigerat: proposizioni relative.

qui... certaverat: proposizione relativa.

facere omnes: proposizione infinitiva soggettiva formata da nominativo e infinito perché dipendente da videntur con costruzione personale.

qui... praecipiunt: proposizione relativa.

quod... non sunt: proposizione relativa.

quod... docere conantur: proposizione dichiarativa (docere regge l'accusativo).

ut... docuit: proposizione modale.