Versione del libro Lingua Viva 2

Le prime biblioteche pubbliche

Pagina 200, versione 24 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Rerum scriptores meminerunt Athenis Pisistratum tyrannum libros publice ad legendum primum praebere coepisse. Deinceps studiosius accuratiusque ipsi Athenienses libros auxerunt…

Traduzione Italiana

Gli storici ricordano che il tiranno Pisistrato iniziò per primo a distribuire pubblicamente, in Atene, dei libri da leggere. Successivamente gli stessi Ateniesi aumentarono con molto impegno e molta cura (la quantità d)i libri, il cui numero divenne assai ingente; ma poi Serse, impadronitosi di Atene e incendiata la città stessa a esclusione della rocca, portò via e trasferì in Persia tutta quella massa di libri. Molti anni dopo il re Seleuco, che fu soprannominato Nicatore, si preoccupò che tutti quei libri fossero riportati ad Atene. In seguito un ingente numero di libri fu acquisito o prodotto in Egitto dai re Tolomei, circa settecentomila volumi; ma durante la guerra alessandrina, mentre quella città (= Alessandria) crollava, tutti quei libri furono incendiati, non volontariamente né a bella posta (opera consulta: con un'azione meditata), ma per fatalità, ad opera delle milizie ausiliarie.

 

Analisi

Pisistratum tyrannum... praebere coepisse: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

ad legendum: proposizione finale espressa con ad+gerundio.

quorum... factus est: proposizione relativa.

urbe... incensa: ablativo assoluto.

qui Nicator appellatus est: proposizione relativa.

ut Athenas referrentur: proposizione completiva.

dum labefit: proposizione temporale.