Versione del libro Lingua Viva 2

Non dimenticare che sei Cicerone

Pagina 162, versione 2 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Noli te oblivisci Ciceronem esse qui aliis consueris praecipere et dare consilium: noli malos medicos imitari qui in alienis morbis…

Traduzione Italiana

Non dimenticare che sei Cicerone, un uomo avvezzo (lett. [tu] che sei avvezzo) ad ammonire e a dare il (proprio) parere agli altri: non imitare i cattivi medici che, quando gli altri sono malati (lett. durante le malattie degli altri), affermano di possedere la scienza della medicina, (ma poi) non sanno curare se stessi; piuttosto, proponi con fiducia a te stesso i consigli che sei solito dare ad altri e tieni(li) a mente. Non v'è alcun dolore che il passare del tempo non attenui e lenisca. Attendere questo momento (= quello in cui il dolore sarà diminuito) e non affrontare gli eventi (rei: dativo) con la tua saggezza sarebbe (lett. è) vergognoso per te. Che se anche nell'aldilà resta (lett. è) un qualche sentimento (quis... sensus), che per Tullia fu l'amore nei tuoi confronti e la devozione verso tutti i suoi, certamente lei non vuole che tu ti comporti così. Concedi questo a lei che è morta; concedilo agli altri amici e familiari che soffrono per il tuo dolore; concedilo alla patria, sì che possa valersi della tua attività e del tuo consiglio. Mi vergogno a scriverti più a lungo su questo argomento, perché non pensi che diffido della tua saggezza. Perciò porrò fine allo scrivere non appena (lett. se) (ti) avrò proposto questa sola (ultima) considerazione. Abbiamo visto più volte che tu sai far fronte in modo eccellente alla sorte favorevole: fa' che per una volta ci rendiamo conto che sei in grado di far fronte allo stesso modo anche alla sorte avversa.

 

Analisi

Ciceronem esse: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

qui... consueris praecipere et dare consilium: proposizione relativa.

qui... profitentur... ipsi non possunt: proposizioni relative.

tenere se: proposizione infinitiva con valore dichiarativo.

quae... soles: proposizione relativa.

quem non... minuat ac molliat: proposizione relativa.

qui... fuit: proposizione relativa.

hoc... te facere: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

qui...maerent: proposizione relativa.

ut... uti possit: proposizione finale.

me... scribere: proposizione infinitiva con valore completivo.

ne putes: proposizione finale negativa.

me diffidere: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

si hoc unum proposuero, finem faciamperiodo ipotetico di 1° tipo.

te... pati: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

te... pati posse: proposizione infinitiva con valore oggettivo.