Versione del libro Lingua Viva 2

Sacrifici umani presso i Galli

Pagina 274, versione 23 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Illud omnium Gallorum admodum interest deditos esse religionibus atque ob eam causam qui sunt affecti gravioribus morbis quique in proeliis…

Traduzione Italiana

Ciò è assai importante per tutti i Galli, essere attenti alle pratiche religiose, e per tale motivo quelli che sono affetti da malattie alquanto gravi e quelli che sono esposti a pericoli nei combattimenti o sacrificano o fanno voto di sacrificare degli uomini come vittime e si servono dei druidi come esecutori di quei sacrifici, perché pensano sia loro prerogativa (suum esse: proprio di loro) placare la potenza degli dèi immortali offrendo la vita di un uomo in cambio di un’altra, e introdussero anche istituzionalmente sacrifici di tal genere. Altre popolazioni hanno fantocci di enormi dimensioni, le cui membra fatte di vimini intrecciati (lett. intrecciate di vimini) riempiono di uomini vivi; incendiati tali manichini (quibus: essi), le persone (all’interno), circondate dal fuoco, vengono uccise. Credono che i supplizi di coloro che siano stati sorpresi a commettere furti, ladrocini o altri delitti (lett. sorpresi in un furto, un ladrocinio o un altro delitto) siano tenuti in grandissima considerazione (plurimi aestimari) dagli dèi immortali; ma quando manca la disponibilità (di vittime) di tal genere, non si peritano di acconsentire anche al supplizio di innocenti.

 

Analisi

deditos esse religionibus: proposizione dichiarativa.

qui sunt affecti... versantur: proposizioni relative.

se immolaturos esse: proposizione completiva.

quod... arbitrantur: proposizione causale.

suum esse: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

deorum... placare: proposizione completiva.

quorum... complent: proposizione relativa.

quibus succensis: ablativo assoluto.

qui... sint comprehensi: proposizione relativa.

supplicia... aestimari: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

cum... deficit: proposizione temporale.