Versione del libro Lingua Viva 2

Sacro è il nome di poeta

Pagina 349, versione 4 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Hunc ego non diligam? Non admirer? Non omni ratione defendendum putem? Atque sic a summis hominibus eruditissimisque accepimus ceterarum rerum…

Traduzione Italiana

Non dovrei amare costui? Non dovrei ammirarlo? Non dovrei ritenerlo degno di essere difeso (defendendum) con ogni mezzo? E così abbiamo appreso da uomini eminenti e di grande cultura che le altre discipline letterarie (ceterarum rerum studia) si fondano sulla teoria (doctrina), sulle regole e sulla tecnica (ars): (invece) il poeta basa la sua capacità (valere) sulle sole doti naturali (natura ipsa), è stimolato dalle forze dello spirito ed è ispirato (lett. gonfiato) da un soffio quasi divino. Ragion per cui a buon diritto il nostro grande Ennio definisce sacri i poeti in quanto, a suo parere (lett. gli sembra che), (essi) ci sono stati affidati quasi come un dono prezioso (dono atque munere: endiadi) degli dèi. Così dunque sia sacro per voi, giudici, (che siete) persone così colte (humanissimi), questo nome di poeta che nessuna barbarie ha mai profanato. Le montagne e i deserti rispondono alla (sua) voce, le bestie feroci spesso vengono ammansite dal canto (del poeta) e si fermano: noi, educati esemplarmente (rebus optimis: a cose eccellenti), non dovremmo essere colpiti dalla parola dei poeti? Gli abitanti di Colofone affermano che Omero è loro concittadino, quelli di Chio lo rivendicano a sé, quelli di Salamina lo pretendono, quelli di Smirne garantiscono che (egli) sia davvero loro (concittadino): perciò gli dedicarono persino un tempietto in città: inoltre moltissimi altri competono tra di loro e se lo contendono. Dunque quelle persone reclamano anche dopo la morte uno straniero perché fu un poeta: noi, (invece), respingeremo costui, che è vivo ed è Romano (lett. nostro) per sua volontà e in forza delle (nostre) leggi?

 

Analisi

Hunc ego non diligam? Non admirer? Non omni ratione defendendum putem?: proposizioni interrogative dirette.

ceterarum... constare: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

quod... videantur: proposizione causale con il verbo costruito personalmente.

(illi)... commendati esse: proposizione infinitiva con valore soggettivo.

quod... violavit: proposizione relativa.

non poëtarum voce moveamur?: proposizione interrogativa diretta.

Homerum... esse: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

(eum) suum esse: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

quia poëta fuit: proposizione causale,

nos... repudiabimus?: proposizione interrogativa diretta.

qui... est: proposizione relativa.