Versione del libro Lingua Viva 2

Timoleonte fa uccidere il fratello

Pagina 161, versione 13 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Cum Timophanes Timoleontis frater dux a Corinthiis delectus tyrannidem per milites mercennarios occupare non dubitavisset particepsque regni posset esse Timoleon…

Traduzione Italiana

Quando Timofane, fratello di Timoleonte, scelto dai Corinzi come comandante, non esitò a instaurare una tirannide (lett. a impadronirsi di un potere tirannico) col supporto di (per = attraverso) soldati mercenari, Timoleonte, pur potendo essere partecipe del comando, prese a tal punto le distanze dalla complicità del crimine da anteporre la libertà dei suoi concittadini alla vita del fratello. Con questo spirito fece uccidere il fratello tiranno. Non soltanto lui non partecipò direttamente (lett. mise mano) all'omicidio, ma non volle nemmeno vedere il sangue fraterno. Infatti, mentre si compiva il delitto, rimase lontano presso il corpo di guardia, temendo che qualche gregario potesse accorrere in aiuto. Questa sua illustre azione non fu giudicata alla stessa maniera da tutti; alcuni, infatti, ritenevano che avesse violato (lett. fosse stata violata da lui) la devozione (che si deve ai parenti), perché non aveva esitato a dare la morte al fratello. La madre, poi, dopo quel fatto non accolse (più) il figlio in casa presso di sé, né (più) lo guardò senza aprostrofarlo come fratricida ed empio. Egli fu tanto turbato da questi fatti che tentò qualche volta di togliersi la vita e di sottrarsi con la morte alla vista degli ingrati concittadini.

 

Analisi

a. Rintraccia nel testo le proposizioni completive: di ognuna verifica se è una circostanziale, una volitiva con ut/ne oppure se è retta da verba timendi, impediendi e dubitandi.

tyrannidem... occupare: proposizione completiva circostanziale.

ne... posset succurrere: proposizione completiva dipendente dal verbo timens.

quin... compellaret: proposizione cmpletiva circostanziale.

vitae finem facere et... decedere: proposizioni completive circostanziali.

b. tutte le proposizioni introdotte da ut sono completive?

No, sono consecutive.

c. Individua il quidem negativo legato alla particella ne.

ne aspicere quidem fraternum sanguinem voluit.

d. Individua e classifica i pronomi indefiniti.

quis: maschile nominativo singolare del pronome quis, quis, quid.

nonnulli: maschile nominativo plurale.