Versione del libro Lingua Viva 2

Un invito in Cilicia

Pagina 298, versione 2 del libro Lingua Viva 2.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Nuntium optatissimum accepi te quaestorem in mea provincia factum esse. Spero te diutius mecum fore: magni enim mihi videtur interesse…

Traduzione Italiana

Ho ricevuto la graditissima notizia che sei stato nominato questore nella mia provincia. Spero ti intratterrai (fore) a lungo con me: infatti mi sembra molto importante (magni… mihi videtur interesse) aggiungere a quell’amicizia che la sorte ci ha concesso anche una comunanza di vita. Quel che mi hanno scritto di te con grande precisione Curio, tuo cugino, e allo stesso modo G. Virgilio, tuo parente e mio amico strettissimo (familiarissimus), lo tengo in gran conto (magni facio) nello stesso modo in cui si deve tenere in gran conto l’attenta raccomandazione di uomini molto amici: ma la tua lettera è per me della massima importanza, soprattutto (per quanto dici) riguardo al tuo prestigio e alla nostra amicizia. Tutti gli onori che ti (in te) potranno giungere da parte mia (a me) ti giungeranno, affinché tutti comprendano che tengo il giusto conto (lett. da parte mia c’è stata considerazione) del tuo prestigio e di quello dei tuoi antenati. Ma otterrò più facilmente questo scopo se verrai da me in Cilicia; il che ritengo sia nell’interesse mio, dello Stato e, soprattutto, tuo.

 

Analisi

a. Individua i costrutti con interest e per ciascuno indica la persona che prova interesse e la cosa che interessa.

interesse... accedere: accedere (cosa che interessa posta all'infinito).

quod... et mea et rei publicae et maxime tua interesse: mea, rei pubblicae, tua (persone a cui interessa, espresse in ablativo nel caso dei pronomi, in genitivo nel caso del sostantivo); quod (cosa che interessa, posta al nominativo perché pronome neutro).

b. Individua i genitivi di stima.

magni; magni; maximi.