Versione del libro Littera Litterae

Astuzia di un filosofo

Traduzione della versione di latino dal libro "Littera Litterae"

Testo Originale Latino

Cum Dionysius tyrannus Syracusas appropinquaret Aristippus philosophus ei obviam processit et eum oravit ut suum fratrem qui Dionysio insidias paraverat…

Traduzione Italiana

Avvicinandosi a Siracusa il tiranno Dioniso, il filosofo Aristippo chiese a quello di incontrarlo per lasciare impunito suo fratello, che aveva preparato insidie contro Dioniso e era incatenato. Le preghiere di quello non vennero da quello esaudite:allora Aristippo si prostò ai suoi piedi, toccando la veste (cerca la parola os..),e così ricevette la grazia da Dioniso.Avendo un amico del filosofo visto casualmente ciò e avendo rimproverato con aspre parole l'atteggiamento servile, allora Aristippo sorridendo e sicuro rispose in tal modo:" Perchè mi hai ripreso? Infatti non è colpa mia, ma di Dioniso: egli ha l'oro nei piedi! Tu questo non lo sapevi."