Versione del libro Littera Litterae

Le Idi Di Marzo

Traduzione della versione di latino dal libro "Littera Litterae"

Testo Originale Latino

Ab ipsis civibus omnes honores Caesarem congesti sunt: eius imagines in templis suggestum in curia nomen mensis; praeterea eum patriae…

Traduzione Italiana

Dagli stessi cittadini tutti gli onori vennero attribuiti a Cesare: le sue statue nei templi, la tribuna in curia, il nome sulle mense, inoltre lo chiamarono padre della patria e il console Antonio gli offrì insegne regie sui rostri. Ma i cittadini accumulavano questi onori tanto quanto gli ornamenti per la morte nemica. Infatti l'invidia di molti vinse la clemenza del principe: infatti Bruto e Cassio cospirarono alla sua morte. Nello stesso giorno la moglie di Cesare, poichè era stato ammonita della morte del marito in sogno, lo implorò di restare a casa. Tuttavia quello venne in curia: i congiurati e i senatori lo cercarono davanti al simulacro di Pompeo e conficcarono nel suo corpo ventitre pugnalate. Ma quello, dopo che aveva riempito il mondo con il sangue civile, riempì la curia del suo stesso sangue.