Versione del libro Maiorum Lingua A

De Persarum regibus

Pagina 255, versione 29 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Imperium Persarum exordium habuit a rege Cyro viro magna vi et animi et corporis. A Cyro enim multae gentes bello…

Traduzione Italiana

L'impero dei Persiani ebbe inizio dal re Ciro, uomo di grande forza sia nell'animo che nel corpo. Da Ciro, infatti, furono vinte in guerra molte popolazioni, furono prese famose e ricche città, fu sottomessa gran parte dell'Asia. Ciro, poi, portò guerra agli Sciti, ma da Tamira, regina degli Sciti, fu sconfitto e ucciso in battaglia. Suo figlio Cambise trasferì le sue truppe in Africa e prima assoggettò l'Egitto e lo aggiunse all'impero dei Persiani, poi si diresse in Etiopia. Ma quando si fu giunti ai confini degli Etiopi, gran parte dei soldati era sfinita dalla fame, e così il re tornò indietro senza aver ottenuto nulla. Cambise fu un re di grandissima empietà: infatti, in Egitto, uccise Api, il sacro toro, per cui per l'ira degli dei cadde da cavallo sulla sua spada e morì. Allora salì al trono Dario, che voleva ridurre la Grecia in suo dominio e preparò un grande esercito, ma fu vinto dagli Ateniesi presso Maratona. Serse, figlio di Dario, vendicatore della sconfitta paterna, incendiò Atene, ma sconfitto dai Greci nella battaglia presso Salamina, ritornò in Asia e là fu ucciso con la frode dai propri familiari.

 

Analisi

1. Individua tutti i perfetti, di forma attiva e passiva e scrivi il paradigma dei verbi da cui
derivano con il significato.

habuit: habeo, es, habui, habitum, habere, 2°, "avere"

victae sunt/victus est: vinco, is, vici, victum, vincere, 3°, "vincere"

captae sunt/cepit: capio, is, cepi, captum, capere, coniugazione mista, "catturare", "prendere"

subacta est: subicio, is, subieci, subactum, subicere, coniugazione mista, "sottomettere"

intulit: infero, is, intuli, illatum, inferre, verbo anomalo, "muovere contro"

superatus est: supero, as, avi, atum, are, 1°, "vincere"

occisus est: occido, is, occidi, occisum, occidere, 3°, "uccidere"

transtulit: transfero, is, transtuli, translatum, transferre, verbo anomalo, "trasferire"

adiunxit: agiungo, is, adiunxi, adiunctum, adiungere, 3°, "aggiungere"

contendit: contendo, is, contendi, contentum, contendere, 3°, "dirigersi"

perventum est: pervenio, is, perveni, perventum, pervenire, coniugazione mista, "giungere"

confecta est: conficio, is, confeci, confectum, conficere, "consumare"

rediit: redeo, redeois, redii, reditum, redeoire, verbo anomalo, "tornare"

fuit: sum, es, fui, esse, verbo anomalo, "essere"

interfecit/interfectus est: interficio, is, interfeci, interfectum, interficere, coniugazione mista, "uccidere"

cecidit: cado, is, cecidi, cadere, 3°, "cadere"

periit: pereo, is, perii, perire, verbo anomalo, "morire"

occupavit: occupo, as, avi, atum, are, 1°, "occupare"

comparavit: comparo, as, avi, atum, are, 1°, "preparare"

incendit: incendo, is, incendi, incensum, incendere, 3°, "incendiare"

2. Individua e trascrivi tutti gli ablativi con funzione d'agente e di causa efficiente.

A Cyro; a Tamyri; ab Atheniensibus; a Graecis; a suis.

3. Individua nel testo e trascrivi il verbo usato al passivo impersonale.

perventum est.

4. In che caso sono e che funzione hanno bello (riga 2) e proelio (riga 4)?

Sono ablativi di tempo.

5. Riga 1, a rege Cyro è:   [a] ablativo d'agente   [b] ablativo di origine

Riga 7, irrîtus è aggettivo in funzione:   [a] attributiva   [b] predicativa

Riga 11, ultor è:   [a] predicativo del soggetto   [b] apposizione del soggetto.