Versione del libro Maiorum Lingua A

Duello tra Achille e Ettore

Pagina 220, versione 24 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Ante lucem Achilles sua divina arma induit et copias suas contra Troianos ducit. Sed sub Troiae moenibus Hectorem Troianorum ducem…

Traduzione Italiana

Prima dell'alba, Achille indossa le sue armi divine e conduce le sue truppe contro i Troiani. Ma sotto le mura di Troia vede Ettore, comandante dei Troiani, e, mosso dall'ira, lo sfida a duello. Achille lancia per primo contro Ettore l'asta, ma l'asta vola attraverso l'aria sulla testa di quello e si conficca nel terreno. Ettore a sua volta lancia la propria asta ad Achille; l'asta colpisce lo scudo ma non ferisce Achille. Allora il Troiano afferra la spada e si dirige verso il nemico, ma Achille, con grande forza, lancia l'asta e trafigge la gola di Ettore: questo cade a terra e spira. Allora il feroce Achille lega il corpo di Ettore al carro e lo trascina intorno alle mura della città. Il padre e la madre di Ettore vedono l'orrendo spettacolo dalle mura e invano implorano la misericordia di Achille. Ma di notte il re Priamo, guidato da Mercurio, si reca alla tenda di Achille, si getta ai suoi piedi e così lo prega: «Achille, rendimi il corpo di mio figlio, io per te pregherò gli dei e per te chiederò un fausto ritorno in patria». Allora Achille, commosso dalle parole del vecchio re, solleva Priamo da terra e restituisce il corpo di Ettore al misero padre.

 

Analisi

1. Individua nel testo le forme verbali che derivano da verbi composti, trascrivile e
analizzale secondo l'esempio proposto:
aspıcit: indicativo presente, 3a pers. sing. di aspıcio, is, ere, coniug. mista, da ad + specio, «vedere», «guardare».

provocat: indicativo presente, 3a per. sing. di provoco, as, avi, atum, are, 1°, da pro+voco, sfidare, invitare.

percutit: indicativo presente, 3a pers. sing. di percutio, is, ere, coniugazione mista, da per+quatio, percuotere.

arripit: indicativo presente, 3a pers. sing. di arripio, is, ere, coniugazione mista, da ad+rapio, afferrare.

accedit: indicativo presente, 3a pers. sing. di accedo, is, accessi, accessum, accedere, 3°, da ad+cedo, dirigersi verso.

trasfigit: indicativo presente, 3a pers. sing. di transfigo, is, transfixi, transfixum, transfigere, 3°, da trans+figo, trafiggere.

efflat: indicativo presente, 3a pers. sing. di efflo, as, avi, atum, are, 1°, da ex+flo, esalare.

alligat: indicativo presente, 3a pers. sing. di alligo, as, avi, atum, are, 1°, da ad+ligo, legare.

conspiciunt: indicativo presente, 3a pers. plur. di conspicio, is, conspexi, conspectum, conspicere, coniugazione mista, da con+specio, osservare.

commotus: participio perfetto, nominativo sinngolare maschile di commoveo, es, commovi, commotum, commovere, 2°, da con+moveo, commuovere.

2. Individua e trascrivi le forme verbali al futuro, indicando il paradigma e la coniugazione
del verbo da cui derivano.

orabo: 1a pers. sing. da oro, as, avi, atum, are, 1°.

petam: 1a pers. sing. da peto, is, petii, petitum, petere, 3°.

3. Individua e sottolinea le determinazioni di tempo presenti nel testo.

Ante lucem: complemento di tempo determinato, espresso da ante+accusativo

nocte: complemento di tempo determinato, espresso in ablativo semplice