Versione del libro Maiorum Lingua A

Furio Camillo

Pagina 460, versione 81 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Contra Veientanos qui rebellaverant a senatu missus est Furius Camillus dictator creatus. Is primum Veientanos in acie vicit deinde etiam…

Traduzione Italiana

Contro gli abitanti di Veio, che si erano ribellati, dal senato fu mandato Furio Camillo, nominato dittatore. Egli prima vinse i Veientani in una battaglia, poi conquistò anche la loro città. Presa Veio, occupò anche Falisco, città non meno nobile. Ma contro Camillo sorse una pungente invidia, poiché - come dicevano i soldati - aveva diviso iniquamente il bottino; perciò, accusato e condannato, fu espulso da Roma. Ma quando i Galli Senoni, sconfitto l'esercito dei Romani presso il fiume Allia, entrarono nella città ed erano sul punto di occupare Roma, il senato richiamò dall'esilio Camillo, perché portasse aiuto alla patria. Allora egli, che era in esilio in una città vicina, tornò a Roma e, sconfitti i Galli, entrò vincitore trionfando a Roma.

 

Analisi

qui rebellaverant: proposizione relativa.

Veiis captis: ablativo assoluto.

ut milites dicebant: proposizione modale.

quod... diviserat: proposizione causale. 

exercitu profligato: ablativo assoluto.

cum... accesserunt et occupaturi erant: proposizioni temporali, la seconda delle quali espressa da una perifrastica attiva.

laturum: proposizione finale espressa da un participio futuro.

qui... exsculabat: proposizione relativa.

Gallis devictis: ablativo assoluto.