Versione del libro Maiorum Lingua A

I Fenici

Traduzione della versione di latino dal libro "Maiorum Lingua A"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Antiquitus Syriae litora a Phoenicibus peritis nautis callidisque mercatoribus habitabantur. Phoenices agros non colebant quia eorum terra frugifera non erat…

Traduzione Italiana

Anticamente le coste della Siria erano abitate dai Fenici, marinai esperti e abili mercanti. I Fenici non coltivavano i campi, perché la loro terra non era fertile, ma costruivano agili e veloci navi dal legno degli alti alberi che crescevano nella regione e navigavano con le loro flotte in tutto il mar Mediterraneo; spesso con grande audacia giungevano in luoghi remoti e sconosciuti dell’Oceano, dove importavano le loro merci. Nei loro viaggi fondarono molte colonie sulle isole e sulle coste del Mediterraneo. In particolare,tra le colonie dei Fenici, spiccava Cartagine, bella e ricca città posta sulla sponda in Africa. I Fenici praticavano il commercio con molti popoli; importavano metalli dai Britanni e Spagnoli, vasi dai Greci, avorio dagli Africani, dagli Indi gemme e pietre. Con il commercio accumulavano grandi ricchezze: così costruivano grandi edifici pubblici e splendidi templi a Tiro, Sidone e Berito.