Versione del libro Maiorum Lingua A

I Galli entrano a Roma

Pagina 408, versione 67 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Galli tam bellicosi erant ut Brenni ductu in Padi planitiem irruperint et omnia ferro ignique vastaverint. Cum Brennus Romam capere…

Traduzione Italiana

I Galli erano così bellicosi che, sotto la guida di Brenno, penetrarono nella pianura padana e misero tutto a ferro e fuoco. Volendo Brenno conquistare Roma, attraversò l'Etruria incendiando campi e città e, sbaragliati e messi in fuga due eserciti dei Romani, si avvicinò alla città e pose l'accampamento presso il Tevere. Poi i Galli assalirono Roma con un tale impeto da occupare la maggior parte della città, tranne la rocca del Campidoglio. Allora i Romani, con i figli e le mogli, lasciata la città, si rifugiarono sui monti vicini a Roma. Soltanto i senatori rimasero a Roma e furono di animo così fermo da aspettare l'arrivo dei nemici nella Curia, dove la maggior parte venne massacrata. Una notte accadde che, avendo già i Galli scalato le mura della rocca ed essendo sul punto di occupare il Campidoglio, le oche, sacre a Giunone, strepitassero con un tale clamore da svegliare dal sonno Manlio, custode della rocca, che subito chiamò alle armi i commilitoni. Tutti accorsero in suo aiuto e combatterono con un valore tale che i Galli furono messi in fuga e il Campidoglio salvato. In seguito, essendo sopraggiunto anche Camillo con l'esercito, i barbari furono sconfitti.

 

Analisi

1. Individua le subordinate introdotte dalla congiunzione ut presenti nel testo e indicane
la tipologia.

ut... irruperint et... vastaverint: proposizioni consecutive.

ut... occupaverint: proposizione consecutiva.

ut... exspectaverint: proposizione consecutiva. 

ut... obstreperent: proposizione completiva.

ut... excitaverint: proposizione consecutiva.

ut... fugati sint ac... sevatum (sit): proposizioni consecutive.

2. Individua nel testo e trascrivi sul quaderno le proposizioni subordinate narrative (cum + cong.), indicando per ciascuna:

a) il rapporto temporale (contemporaneità o anteriorità) espresso dal verbo della subordinata in relazione a quello della reggente e spiega l'uso dei tempi del congiuntivo in base alla consecutio temporum;

b) il valore temporale o causale.

Cum... vellet: proposizione narrativa con valore causale in rapporto di contemporaneità rispetto alla reggente (congiuntivo imperfetto in dipendenza da tempi storici).

cum... profligavisset atque fugavisset: proposizione narrativa con valore temporale in rapporto di anteriorità rispetto alla reggente (congiuntivo piuccheperfetto in dipendenza da tempi storici).

cum Galli... ascendissent atque Capitolium occupaturi essent: proposizione narrativa con valore temporale in rapporto di contemporaneità rispetto alla raggente (congiuntivo piuccheperfetto in dipendenza da tempi storici). 

cum Camillus... supervenisset: proposizione narrativa con valore temporale in rapporto di anteriorità rispetto alla reggente (congiuntivo piuccheperfetto in dipendenza da tempi storici). 

3. Indica la funzione di cum (preposizione o congiunzione) nella proposizione cum ( ) Camillus quoque cum ( ) exercitu supervenisset (riga 13).

Congiunzione.