Versione del libro Maiorum Lingua A

La vita nei campi

Traduzione della versione di latino dal libro "Maiorum Lingua A"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

In agris dura et laboriosa vita est sed agricolae assiduas curas et crebra incommoda aequo animo ferunt. Cum aurora apparet…

Traduzione Italiana

La vita nei campi è dura e faticosa, ma i contadini sopportano con animo sereno i continui affanni e i frequenti disagi. Quando sorge l’aurora, gli operosi contadini sono già svegli; con grande solerzia preparano i rastrelli, i sarchielli, le vanghe, arano con l’aratro i campi fertili, irrigano le zolle secche, seminano il frumento, nei giardini colgono le mele e le pere dai meli e dai peri, fanno la vendemmia nelle vigne. Talvolta costruiscono un muro o un fosso o un pozzo oppure ricostruiscono una casa. Quando la stella Vespero annuncia la sera, i contadini riportano nelle stalle i tori, i vitelli e i cavalli, mentre le donne accendono le lampade e preparano una cena frugale. Dopo cena nel cortile la nonna racconta belle storie ai fanciulli e alle fanciulle. Dai poeti la vita dei contadini è chiamata beata, poiché i contadini non hanno grandi ricchezze e non conoscono l’avarizia: le ricchezze infatti sono spesso causa di pene e l’avarizia turba sempre l’animo degli uomini. Le dimore dei contadini non sono ornate né con colonne di marmo, né con tavole preziose, né con statue splendide, ma gli operosi e sobri contadini conducono una vita tranquilla.