Versione del libro Maiorum Lingua A

L'imperatore Giuliano

Pagina 454, versione 78 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Imperator Iulianus ingenti apparatu Persis bellum movit. Nam putabat saluti ac tranquillitati imperii melius esse hostes tam bellicosos in Romanorum…

Traduzione Italiana

L'imperatore Giuliano mosse guerra ai Persiani con un ingente apparato. Infatti pensava che per la salvezza e la tranquillità dell'impero fosse meglio ridurre sotto il dominio dei Romani nemici così bellicosi che allontanarli soltanto dai confini dell'impero. Avendo combattuto ora molto accanitamente ora molto prudentemente, accolse la sottomissione di molte città e di più fortezze dei Persiani o le espugnò con la forza; essendo poi penetrato più in profondità nei territori dei nemici, tenne per lungo tempo l'accampamento fermo presso Ctesifonte, capitale del regno dei Persiani. Successivamente, ritornando vittorioso a Roma, mentre si inserì alquanto temerariamente in una battaglia, fu ucciso da mano nemica. Giuliano fu uomo egregio, erudito nelle arti liberali, più dotto nelle lettere greche che in quelle latine, di grande e pronta facondia, di memoria tenace; superava di molto, in saggezza e dottrina, i contemporanei. Fu liberale verso gli amici, compagno nei confronti di tutti, più desideroso di gloria che avido di denaro. E infatti, per la gloria, spessissimo fu di animo smodato, avendo mediocre preoccupazione dell'erario. Dai cristiani non fu per nulla stimato e fu soprannominato l'apostata, perché mutò la religione, nella quale era stato istruito fanciullo.

 

Analisi

1. Individua e analizza le forme di comparativo e superlativo dell'avverbio.

melius: comparativo di bene.

acerrime: superlativo di acre.

prudentissime: superlativo di prudenter.

longius: comparativo di longe.

inconsultius: comparativo di inconsulte.

saepissime: superlativo di saepe.

2. Individua la struttura di comparazione di maggioranza fra due aggettivi presente nel
testo: quale sarebbe la forma alternativa?

gloriae studiosior quam avidior pecuniae fuit: in alternativa, entrambi al grado positivo con magis e quam, come per il comparativo di maggioranza nel caso di aggettivi che utilizzano magis per l’intensivo.

3. Individua nel testo i genitivi di stima e gli ablativi di limitazione.

liberalibus disciplinis: ablativo di limitazione.

sapientia et doctrina: ablativo di limitazione.

nihili factus est: genitivo di stima.

4. Quale funzione sintattica esprimono gli ablativi facundia ingenti ac prompta, memoria tenaci (r. 9) e il genitivo animi immodici (r. 11)?

facundia ingenti ac prompta, memoria tenaci: ablativo di qualità (fisica).

animi immodici: genitivo di qualità (morale).