Versione del libro Maiorum Lingua A

Preghiere e consigli di un padre

Pagina 378, versione 59 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Cum filius mihi natus est deos oravi ut filio meo mens sana in corpore sano esset. Hodie multis transactis annis…

Traduzione Italiana

Quando mi nacque un figlio, pregai gli dei che mio figlio avesse una mente sana in un corpo sano. Oggi, trascorsi molti anni, ringrazio moltissimo gli dei, mio Aulo, perché non ti donarono soltanto un ampio torace, braccia forti, piedi veloci, ma anche un ingegno vivace e acuto. Ti esorto a essere sempre grato agli dei per i loro doni e agli amici fedeli, perché l'amicizia è il più grande bene per gli uomini. Invece grandi vizi, che corrompono gli animi degli uomini, sono l'ira e la superbia. Prego gli dei, figlio mio, di non vederti mai irato, perché l'ira è malvagia e rende l'uomo malvagio. Inoltre non essere mai superbo, Aulo, perché tu non sia disprezzato e abbandonato dagli altri. Poi, figlio mio, sii sempre giusto e probo, perché concordia e pace regnino nel tuo animo e nella tua casa, infine obbedisci alle leggi della città, per non essere un cattivo cittadino e perché gli dei, che sempre punirono i cittadini non obbedienti alle leggi, non puniscano anche te con severe pene.

 

Analisi

1. Riga 1: la congiunzione cum quale subordinata introduce?
Qual è il verbo di questa subordinata?

Introduce una proposizione temporale il cui verbo è natus est.

Riga 2: la congiunzione quod quale subordinata introduce?
Qual è il verbo di questa subordinata?

Introduce una proposizione causale il cui verbo è dederunt.

Riga 5: la congiunzione quia quale subordinata introduce?
Qual è il verbo di questa subordinata?

Introduce una proposizione causale in cui verbo è est.

2. Dopo aver prestato attenzione al verbo della sovraordinata rispondi se le seguenti subordinate introdotte da ut/ne + congiuntivo sono finali [F] o completive volitive [C]:

Riga 1: ut filio meo mens sana… esset [C]

Riga 4: ut… deis gratus sis et amicis fidelis [C]

Riga 6: ne te iratum… videam [C]

Riga 8: ne ab aliis spernaris atque deseraris [F]

Riga 9: ut concordia et pax… regnent [F]

Riga 10: ne malus civis sis neu dei… puniant [F]

3. Individua nel testo e sottolinea i congiuntivi esortativi.

sis; sis; sis. 

4. Individua il costrutto dell'ablativo assoluto e indicane il valore temporale o causale.

multis transactis annis: ha valore temporale.

5. Il participio presente corrumpentia (riga 6) ha funzione nominale o verbale?
A quale subordinata esplicita corrisponde?

Ha funzione nominale e corrisponde a una proposizione relativa.