Versione del libro Maiorum Lingua A

Promesse elettorali

Pagina 227, versione 27 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Marcus tribunatum petit quare veste candida indutus in forum it ad rostra ascendit et sic ad populum alloquitur: «Cives si…

Traduzione Italiana

Marco aspira al tribunato, perciò, vestito di una veste bianca, si reca al foro, sale sulla tribuna e così parla al popolo: «Cittadini, se sarò eletto tribuno della plebe e mi accorderete la vostra fiducia, io difenderò sempre i vostri diritti contro l'insolenza dei patrizi: voi sotto la mia tutela vivrete sicuri e tranquilli. Se amate i vostri figli, le mogli e i genitori, se onorate gli dei e le dee di Roma, se amate la libertà, la pace, la concordia, se onorate la giustizia e l'onestà, se volete conservare i vostri beni e, quando porrete nell'urna il vostro voto, ricordate soltanto questo: io sarò sempre con voi, via aiuterò e rimuoverò le difficoltà dal vostro cammino. Infatti difendere i diritti della plebe è compito del tribuno e sempre lo sarà. Nella città ci sarà infine concordia tra patrizi e plebe». Voi, cosa dite? Se Marco sarà eletto tribuno, manterrà le sue promesse?

 

Analisi

si... creabor atque... dabitis... defendam: periodo ipotetico dell'oggettività

cum... deponetisproposizione temporale 

Si... amatis... colitis... diligitis... honoratis... vultis... mementote: periodi ipotetici dell'oggettività

quid dicitis?: proposizione interrogativa diretta

Si... creabitur: proposizione condizionale

promissa sua tenebit?: proposizione interrogativa diretta