Versione del libro Maiorum Lingua A

Una rivolta rapidamente sedata

Pagina 247, versione 28 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Nervii Senones et Carnutes ferae indomitaeque Gallorum nationes societatem cum Germanis fecerunt et seditionem ac discordiam tota Gallia concitare coeperunt.…

Traduzione Italiana

Nervi, Senoni e Carnuti, feroci e indomite popolazioni dei Galli, strinsero un'alleanza con i Germani e iniziarono a provocare rivolta e discordia in tutta la Gallia. E così Cesare, alla fine dell'inverno, condusse fuori dai quartieri invernali le legioni e si diresse all'improvviso nei confini dei Nervi, prese un gran numero di capi di bestiame e di uomini, incendiò i villaggi, saccheggiò i campi. I Nervi vennero alla resa e diedero ostaggi ai Romani. Cesare concesse ai suoi soldati un grande bottino e ricondusse nuovamente nei quartieri invernali le legioni. All'inizio della primavera, Cesare indisse un'assemblea di tutta la Gallia, ma i Senoni e i Carnuti non vi presero parte. Allora si diresse verso i Senoni con le legioni e a marce forzate giunse entro i loro confini. I Senoni subito, per scusarsi, mandarono legati ai Romani e Cesare volentieri concesse il perdono e accettò le scuse. Anche i Carnuti inviarono ambasciatori e ostaggi e riportarono la stessa risposta. E così Cesare, velocemente, portò a termine una grande operazione e placò nuovamente tutta la Gallia.

 

Analisi

1. Individua nel testo le voci verbali all'indicativo perfetto, scrivi i verbi da cui derivano
con il paradigma completo e il significato.

fecerunt: facio, is, feci, factum, facere, coniugazione mista, "fare"

coeperunt: coepi, isti, verbo trans. e intrans. dif., "cominciare"

eduxit: educo, is, eduxi, eductum, educere, 3°, "condurre fuori"

contendit: contendo, is, contendi, contentum, contendere, 3°, "recarsi"

cepit: capio, is, cepi, captum, capere, coniugazione mista, "prendere", "afferrare", "catturare"

incendit: incendo, is, incendi, incensum, incendere, 3°, "incendiare"

vastavit: vasto, as, avi, atum, are, 1°, "devastare", "saccheggiare"

venerunt: venio, in, veni, ventum, venire, coniugazione mista, "venire", "giungere"

dederunt/dedit: do, das, dedi, datum, dare, 1°, "dare"

concessit: concedo, is, concessi, concessum, concedere, 3°, "concedere"

reduxit: reduco, is, reduxi, reductum, reducere, 3°, " ricondurre"

indixit: induco, is, induxi, inductum, inducere, 3°, "condurre in"

convenerunt: convenio, is, veni, conventum, convenere, coniugazione mista, "partecipare"

perrexit: pergo, is, perrexi, perrectum, pergere, 3°, "dirigersi verso"

pervenit: pervenio, is, perveni, perventum, pervenire, coniugazione mista, "giungere"

miserunt: mitto, is, misi, missum, mittere, 3°, "mandare"

accepit: accipio, is, accepi, acceptum, accipere, coniugazione mista, "accettare"

 

rettulerunt: refero, is, retuli, relatum, referre, verbo trans. e intrans. anomalo, "riportare", "riferire"

confecit: confacio, is, confeci, confactum, confacere, coniugazione mista, "portare a termine"

pacavit: paco, as, avi, atum, are, 1°, "placare"

 

2. Registra al nominativo e genitivo i sostantivi della III declinazione presenti nel testo,
distinguendoli per genere.

Senon, Senonis, m.

Carnutes, Carnutum, m.

natio, nationis, f.

societas, societatis, f.

seditio, seditionis, f.

hiems, hiemis, f.

legio, legionis, f.

finis, finis, m. e f.

pecus, pecoris, n.

homo, hominis, m.

deditio, deditionis, f.

obses, obsidis, m. e f.

miles, militis, m.

ver, veris, f.

iter, itineris, n.

excusatio, excusationis, f.

3. Nelle locuzioni extrema hieme (r. 3) e primo vere (r. 6) la funzione degli aggettivi è:

[a] attributiva   [b] predicativa.

4. Quale particolarità presenta la declinazione dell'aggettivo totus, a, um (r. 7 concilium
totïus Galliae)?

L'uscita del genitivo singolare in -ius e del dativo singolare in -, uscite proprie dei pronomi.

5. Quale significato specifico assume nel contesto il vocabolo negotium (r. 11)?

Operazione a servizio dello Stato