Versione del libro Maiorum Lingua A

Uno straordinario esempio di amicizia

Pagina 346, versione 51 del libro Maiorum Lingua A.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Quia Dionysius Syracusarum tyrannus admodum crudelis erat ac cotidie omni modo cives excruciabat Phintias Pythagoreus suis civibus profecturus statuit eum…

Traduzione Italiana

Poiché Dionigi, tiranno di Siracusa, era molto crudele e vessava quotidianamente in ogni modo i cittadini, il seguace di Pitagora Finzia, per essere utile ai suoi cittadini, decise di ucciderlo. Ma, mentre Finzia sta per colpire il tiranno con un pugnale, le guardie del corpo di Dionigi lo afferrarono e il tiranno, che era fuggito alla morte, subito lo condannò alla pena capitale. Finzia accettò con animo sereno la sentenza, ma chiese al tiranno una grazia, di poter tornare a casa e rivedere per l'ultima volta la madre. Promise che sarebbe ritornato a Siracusa entro tre giorni e diede come garante della promessa l'amico Damone. Dionigi, rinchiuso in carcere Damone, liberò lui. Finzia rivide la madre ma il suo ritorno fu molto difficile, perché non poteva attraversare un fiume profondo e turbinoso a causa di una forte pioggia. Nel giorno stabilito, ormai i soldati di Dionigi erano sul punto di uccidere Damone al posto di Finzia, quando all'improvviso arrivò Finzia. Il tiranno, commosso da una tanto grande prova di amicizia e lealtà, concesse il perdono a Finzia, gli diede la libertà e lasciò andare gli amici illesi.

 

Analisi

1. Individua nel testo il participio futuro con valore finale.

profecturus.

2. Individua le voci della coniugazione perifrastica attiva e sottolineale.

percussurus est; interfecturi erant.

3. Individua il costrutto dell'ablativo assoluto e precisa se ha valore causale o temporale.

Damone in vincula coniecto: ha valore temporale.

4. Individua le proposizioni subordinate esplicite e precisa di che proposizioni si tratta.

Quia Dyonisius...crudelis erat ac... excruciabat: proposizioni causali.

eum necare: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

dum... percussurus est: proposizione temporale. 

qui mortem effugerat: proposizione relativa.

ut posset: proposizione dichiarativa.

domum redire atque... revisere: proposizioni infinitive con valore oggettivo.

se rediturum esse: proposizione infinitiva con valore oggettivo.

quia... transire non poterat: proposizione causale.

cum... pervenit: proposizione temporale.

5. Individua le forme del pronome determinativo is, ea, id e analizzale (genere, numero e caso).

eum: maschile singolare accusativo.

eius: maschile singolare genitivo.

ei: maschile singolare dativo.

6. Il participio perfetto commötus (riga 13) ha valore temporale o causale?

causale.