Versione del libro Maiorum Lingua B

Bisogna prevenire i danni della vecchiaia

Pagina 210, versione 149 del libro Maiorum Lingua B.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Resistendum senectuti est eiusque vitia diligentia compensanda sunt; pugnandum est tamquam contra morborum vim sic contra senectutem; habenda (est) ratio…

Traduzione Italiana

Bisogna opporsi alla vecchiaia e i suoi vizi devono essere compensati con la diligenza; si deve combattere tanto contro la violenza dei morbi quanto contro la vecchiaia; bisogna avere cura della salute, servirsi di modici esercizi, assumere quel tanto di cibo e di bevande che le forze ne siano rifocillate, non oppresse. Né in vero bisogna provvedere soltanto al corpo, ma alla mente e all'animo molto di più; infatti anche la mente e l'animo, se non instilli olio come per una lampada, si estingono con la vecchiaia. Il corpo senz'altro viene fiaccato dalla fatica degli esercizi, la mente e l'anima invece esercitandosi diventano leggeri. Appio Claudio, sia cieco che vecchio, si occupava di quattro robusti figli, cinque figlie, una grande casa: infatti aveva un animo tanto teso quanto un arco e non soccombeva alla vecchiaia; conservava non solo l'autorevolezza, ma anche l'autorità tra i suoi; gli schiavi lo temevano, i figli lo rispettavano, tutti lo avevano caro. Così infatti la vecchiaia deve essere considerata onorevole se, difendendosi per sé, non è sottomessa a nessuno.

 

Analisi

resistendum est... compensanda sunt...pugnandum est... habenda (est)... utendum... adhibendum: perifrastiche passive

ut reficiantur... non opprimantur: proposizioni consecutive

subveniendum est: perifrastica passiva

nisi... senectute: periodo ipotetico dell'oggettività

se ipsa defendendo: proposizione causale