Versione del libro Maiorum Lingua B

Cesare riceve rinforzi

Pagina 230, versione 155 del libro Maiorum Lingua B.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Milites legionum duarum ex Sicilia navibus onerariis profecti cum iam non longe a portu Ruspinae abessent conspicati naves Caesarianas quae…

Traduzione Italiana

I soldati delle due legioni, partiti dalla Sicilia con le navi da carico, quando ormai non erano lontani dal porto di Ruspina, avvistate le navi di Cesare, che stavano al posto di guardia presso Tapso, temendo di incappare nella flotta degli avversari da imprudenti, si diressero al largo, e, avversati a lungo e molto, alla fine, dopo molti giorni, stremati dalla sete e dalla scarsità di viveri, giunsero da Cesare. Nel frattempo i fuggitivi Getuli, che con lettere e proposte erano stati mandati da Cesare, giunsero presso i loro concittadini. Spinti dalla loro autorità e persuasi dal nome di Cesare, questi si ribellano al re Giuba e velocemente prendono tutti insieme le armi e non indugiano e schierarsi contro il re. Sapute queste cose, Giuba, temendo di non essere abbastanza al sicuro dalle insidie dei Getuli, delle sue truppe che aveva portato contro Cesare mandò sei coorti ai confini del suo regno, che fossero di difesa contro i Getuli.

 

Analisi

cum... abessent: costrutto del cum+congiuntivo con valore temporale

quae... stabant: proposizione relativa

ne... inciderent: proposizione completiva 

qui... missi erant: proposizione relativa

Quibus rebus cognitis: ablativo assoluto

ut... esset: proposizione completiva

quas... adduxerat: proposizione relativa

quae essent: proposizione relativa con valore finale