Versione del libro Maiorum Lingua B

Prudenza di Cesare e incontenibile ardore dei suoi soldati

Pagina 115, versione 122, dal libro Maiorum lingua B.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Caesar animadvertit hostes circa vallum trepidare atque ultro citroque pavidos concursare et modo se intra portas recipere modo inconstanter immoderateque…

Traduzione Italiana

Cesare si accorse che i nemici trepidavano attorno al bastione, correvano intimoriti qua e là e ora si ritraevano dentro le porte, ora avanzavano in modo irregolare e senza ordine. Poiché molti avevano notato la stessa cosa, iniziarono a scongiurare Cesare di non indugiare a dare il segnale di battaglia: "Per un nemico preoccupato e ansioso - dicono - non c'è alcuna speranza. Gli dèi immortali non offriranno a nessuno più che a te una vittoria così certa". Ma Cesare, che non fece mai nulla di imprudente e sconsiderato, dubitava e resisteva alla loro sollecitudine e al loro desiderio, quando improvvisamente nella schiera destra cominciò a suonare la tromba, su iniziativa dei soldati. Fatto ciò, tutte le coorti cominciarono ad avanzare contro il nemico, sebbene i centurioni trattenessero i soldati con energia, perché non attaccassero senza l'ordine del generale, e non vi riuscissero. Dopo che Cesare capì che i soldati non potevano essere trattenuti in alcun modo, dato il segnale, a spron battuto si adoperò ad andare tra i primi contro il nemico.

 

Analisi

hostes trepidare... cuncursare... recipere... prodire: proposizioni infinitive con valore oggettivo

Cum... animadvertissent: costrutto del cum+congiuntivo, con valore causale

ne dubitaret: proposizione finale negativa

signum proelii dare: proposizione completiva

qui nihil... fecit: proposizione relativa 

cum... canere coepit: proposizione temporale

Quo facto: ablativo assoluto 

cum... continerent... proficerent: proposizioni concessive   

ne... concurrerent: proposizione finale negativa   

Postquam... intellexit: proposizione temporale

milites... posse: proposizione infinitiva con valore oggettiva 

signo dato: ablativo assoluto