Versione del libro Maiorum Lingua B

Ritratto dell'imperatore Domiziano

Traduzione della versione di latino dal libro "Maiorum Lingua B"

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Tito Domitianus frater successitNeroni aut Caligulae aut Tiberio similior quam patri vel fratri suo. Primis tamen annis moderatus et prudens…

Traduzione Italiana

A Tito successe il fratello Domiziano, più simile a Nerone o a Caligola o a Tiberio che al padre o a suo fratello. Tuttavia nei primi anni fu moderato e prudente nel comando; ma presto divenne molto crudele e assai dissoluto: infatti si macchiò dei vizi di libidine, iracondia, crudeltà, avarizia, e per questo attirò a sé l'odio di cittadini e soldati. Uccise uomini nobilissimi del senato, affinché non ostacolassero la sua volontà. Condusse quattro spedizioni, una contro i Sarmati, un'altra contro i Catti, due contro i Daci. Sui Daci e sui Catti celebrò un duplice trionfo, per i Sarmati ebbe solo lode. Tuttavia, nella battaglia Sarmatica una sua legione fu del tutto sterminata e nella guerra Dacia Oppio Sabino, ex console, e Cornelio Fusco, prefetto del pretorio, furono uccisi con tantissimi soldati. Trovò la morte nel quindicesimo anno dell'impero per una congiura dei suoi nel Palazzo, e il suo cadavere, con grande disonore, fu portato in patria da becchini e sepolto molto ignobilmente.