Versione del libro Maiorum Lingua C

Accordi segreti

Versione 329 pagina 302 dal libro Maiorum Lingua C.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Cum Boccho Numida quidam Aspar nomine multum et familiariter agebat praemissus ab Iugurtha postquam Sullam accitum audierat orator et subdole…

Traduzione Italiana

Un Numida di nome Aspare era molto vicino a Bocco; dopo avere sentito che era stato chiamato Silla, Giugurta inviò un ambasciatore per spiare con astuzia le decisioni di Bocco. Inoltre fu mandato Dabar, il quale era gradito e ben accetto al sovrano della Mauritania a causa delle sue molte doti d’ingegno. Bocco, avendo sperimentato molti tempo anni dopo che egli era un uomo di fiducia per i Romani, lo mandò subito da Silla a riferire che era pronto a fare ciò che volevano i Romani: scegliesse pure un giorno, un luogo e un momento per l’incontro, senza avere paura dell’inviato di Giugurta; egli teneva a bella posta con lui tutto intatto, perché gli affari comuni si potessero trattare più liberamente: non aveva potuto infatti guardarsi diversamente dagli inganni di Giugurta. Silla rispose dunque che avrebbe parlato poco di fronte ad Aspare, e il resto lo avrebbe detto di nascosto, alla presenza di nessuno o del numero più basso possibile di persone. Allo stesso tempo diede accurate informazioni su ciò che gli si rispondeva. Dopo che si furono riuniti come aveva voluto, disse di essere venuto, mandato dal console, per chiedere se avrebbe fatto pace o guerra con lui. Allora il re, come gli era stato ordinato, dopo dieci giorni ordinò ad Aspare di ritornare , e disse che non aveva ancora deciso nulla, ma che quel giorno avrebbe dato una risposta. Infine entrambi entrarono nel loro accampamento. Ma non appena fu trascorsa la maggior parte della notte, Silla fu fatto chiamare in segreto da Bocco.

 

Analisi

Praemissus participio congiunto

Postquam audierat temporale

Sullam accitum oggettiva

Speculatum finale

fidum esse Romanis multis ante tempestatibus oggettiva

expertus participio congiunto

nuntiatum finale

quem  …paratum esse facere oggettiva

quae … vellet relativa

quo  … licentius  … gereretur finale

nequivisse infinito storico

se … locuturum oggettiva

quam avverbio rafforzativo del superlativo

quae … responderentur subordinata relativa retta da edocet

sicuti voluerat incidentale

postquam congressi (sunt) temporale

se missum oggettiva

venisse oggettiva coordinata alla precedente

quaesitum finale; costruzione di quaero accusativo della cosa chiesta e a o ab + ablativo della persona a cui vine chiesta la cosa

an … agitaturus foret (esset) interrogativa  disgiuntiva con valore di perifrastica attiva

ut … fuerat incidentale

post diem decimum complemento di tempo

redire .. ac nihil decrevisse infinitive rette da iubet

sed responsurum infinitiva retta da iubet

ubi … processit temporale