Versione del libro Maiorum Lingua C

Carattere di Passennio Paolo

Versione 223 pagina 116 del libro Maiorum Lingua C.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Magna me sollicitudine affecit Passenni Pauli valetudo et quidem plurimis iustissimisque de causis. Vir est optimus honestissimus nostri amantissimus; praeterea…

Traduzione Italiana

Mia ha molto preoccupato la salute di Passennio Paolo, e certamente per moltissime e giustissime ragioni. E’ un uomo ottimo, onorevolissimo, molto amico di noi; inoltre è un emulatore degli antichi nelle lettere, li riproduce, li restituisce, su tutti Properzio, dal quale fa discendere la sua famiglia, vera prole molto simile a lui, e in cui è l’esponente principale. Se prenderai in mano le sue elegie, leggerai un lavoro nitido, dolce, grazioso e scritto a modo di Properzio. Grandi sono la sua molteplicità e rinomanza; Passennio ama come colui che ama nella maniera più vera, è addolorato come chi si addolora senza riuscire a sopportare il dolore, loda come chi loda in modo assai benevolo, scherza come chi celia molto vivacemente.

 

Analisi

Magna sollecitudine complemento di modo

plurimis iustissimisque de causis complemento di causa

optimus, honestissimus superlativi assoluti

amantissimus superlativo assoluto

a quo genus ducit, relativa

simillima superlativo assoluto

in quo ille praecipuus (est). Relativa

Si elegos eius in manus sumpseris, protasi

leges opus tersum, apodosi

ut qui verissime espressione modale

ut qui impatientissime, espressione modale

ut qui benignissime, espressione modale

ut qui facetissime. Espressione modale