Versione del libro Maiorum Lingua C

I Nomadi

Versione 232 pagina 131 dal libro Maiorum Lingua C.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Africam initio incoluerunt Gaetuli et Libyes asperi incultique quibus cibus erat caro ferina atque humi pabulum ut pecoribus. Ei neque…

Traduzione Italiana

All’inizio Getuli e Libii popolarono l’Africa, selvaggi e incivili, i quali avevano come cibo carne di belve feroci e pascolo di terra come gli animali. Non erano governati da usanze, né da legge, né da alcuna autorità; erratici, vagabondi, avevano come dimora i posti che la notte aveva raccolto. Ma, dopo che Ercole giunse in Spagna, come pensano gli Africani, il suo esercito, composto da vari popoli, una volta perso il comandante si dissolse in breve tempo. Da quel numero Medi, Persiani e Armeni, trasportati con le navi in Africa, occuparono le aree più vicine al nostro mare. Ma i Persiani si stanziarono più vicino all’oceano ed essi, ebbero come riparo le chiglie rovesciate delle navi, poiché non c’era materiale nel territorio né abbondanza da essere comprata o scambiata dagli Ispanici: il mare vasto e la lingua sconosciuta al commercio lo impedivano. Essi a poco a poco si unirono ai Getuli tramite matrimoni e dal momento che, andando spesso alla ricerca di terre, cercavano ora alcuni ora altri luoghi, si dettero il nome di Nomadi.

 

Analisi

asperi incultique attributi dei soggetti

quibus cibus erat caro ferina atque humi pabulum ut pecoribus. Relativa

quibus cibus erat caro costrutto del dativo di possesso

humi pabulum (sottinteso quibus erat)  altro dativo di possesso

palantes participio aggettivale

quas nox coegerat relativa

post quam in Hispania Hercules, …  interiit temporale

sicut Afri putant incidentale

Afri complemento  predicativo del soggetto

amisso duce ablativo assoluto

Ex eo numero partitivo

in Africam moto a luogo

navibus complemento di mezzo

transvecti participio congiunto

quia neque materia in agris neque ab Hispanis emendi aut mutandi copia erat: causale

in agris stato in luogo

emendi aut mutandi gerundio caso genitivo singolare retti da copia

per connubia complemento di mezzo

quia saepe temptantes agros, … alia deinde alia loca petiverant causale

temptantes participio congiunto nominativo maschile plurale

Nomades complemento predicativo del soggetto