Versione del libro Maiorum Lingua C

L’ultimo inascoltato servizio di Alcibiade alla patria

Versione 326 pagina 300 dal libro Maiorum Lingua C.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Neque tamen Alcibiades a caritate patriae potuit recedere. Nam cum apud Aegos flumen Philocles praetor Atheniensium classem constituisset suam neque…

Traduzione Italiana

Tuttavia Alcibiade non poté allontanarsi dall’amore per la patria. Dopo che Filocle, ammiraglio ateniese, ebbe collocato la sua flotta a Egospotami e Lisandro, ammiraglio spartano, non era molto lontano, Alcibiade giunse dall’esercito ateniese e lì incominciò a parlare, a detta dei più: se volevano, lui avrebbe costretto Lisandro alla lotta o a chiedere la pace; gli Spartani non volevano combattere con la flotta, poiché erano più forti con le truppe di terra che con le navi; lui aveva del resto dalla sua parte il re di Tracia Seute, per costringerlo a distogliere Lisandro da terra; se ciò si fosse necessariamente verificato, o la flotta avrebbe combattuto o avrebbe stipulato la pace. Filocle, pur sapendo che ciò era vero, non volle accettare le richieste, poiché pensava, che, una volta riaccolto Alcibiade, non avrebbe avuto alcun ricordo tra l’esercito e, se fosse accaduto un evento favorevole, non avrebbe avuto in esso alcun ruolo; per contro, se fosse accaduta qualche disgrazia, ne sarebbe stato l’unico responsabile. In seguito Lisandro, avendo saputo tramite spie che gli Ateniesi erano usciti a terra per fare bottino e che le navi erano state lasciate vuote, non perse tempo per combattere e con un tale slancio pose fine a tutta la guerra.

 

Analisi

Praetor apposizione  riferita al soggetto

Cum … constituisset narrativa

Praesente participio aggettivale

si vellent protasi

se coacturum Lysandrum dimicare infinitiva

aut pacem petere; infinitiva coordinata alla precedente

nolle infinito storico

Lacedaemonios … confligere oggettiva

Quod … valerent causale

Plus… quam correlazione comparativa

sibi autem esse facile infinito storico

deducere infinito sostantivato con valore di soggetto di esse che funge da infinito storico

regem apposizione riferita al complemento oggetto

ut … depelleret completiva con valore finale

quo facto necessario ablativo assoluto

aut classe conflicturum aut bellum compositurum. Infiniti storici coordinati tra loro

Id etsi vere dictum Philocles animadvertebat, concessiva

quod sentiebat causale

Alcibiade recepto ablativo assoluto

Se …. futurum (esse) oggettiva

si quid secundi evenisset protasi

et … nullam in ea re suam partem fore oggettiva coordinata alla precedente

si quid adversi accidisset protasi

se unum eius delicti futurum (esse) reum. Oggettiva (oggettive queste rette da sentiebat)

per speculatores complemento di mezzo

cum … comperisset narrativa

vulgum Atheniensium in terram exisse  oggettiva

praedatum finale

navesque paene inanes relictas (esse), oggettiva coordinata alla precedente

rei gerendae gerundivo