Versione del libro Maiorum Lingua C

Meglio la morte che la tirannide

Versione 294 pagina 254 dal libro Maiorum Lingua C.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Complures (Pompeiani) interim ex fuga Uticam perveniunt. Quos omnes Cato convocatos hortatur ut oppidum defenderent. Quorum cum partem assentire partem…

Traduzione Italiana

Parecchi Pompeiani giunsero in fuga a Utica. Catone li esortò tutti radunati a difendere la città. Avendo compreso che una parte di essi era d’accordo e un’altra si trovava spaventata nel cuore e nella mente ed si era riservata la fuga, smise più spesso di parlare di questo fatto e concesse loro delle navi, perché ciascuno partisse dove volesse. Egli stesso, invece, preferì morire anziché guardare in faccia un tiranno. Stabilito tutto con la massima cura, affidati i suoi figli a Lucio Cesare, dopo essere andato a dormire, portò di nascosto una spada in camera e così si trafisse. Quando, non ancora morto, cadde e, poiché il rumore nella camera era avvenuto così da destare sospetto, un medico e gli amici incominciarono a tenerlo fermo e a bendare la ferita, egli stesso strappò con le sue mani la ferita in modo cruento e si uccise con ferma intenzione. Gli Uticensi, sebbene lo odiassero a causa del suo diverso schieramento, ma a causa della sua straordinaria rettitudine e poiché era stato diversissimo dagli altri comandanti e aveva difeso Utica con mezzi straordinari, lo seppellirono.

 

Analisi

Uticam moto a luogo

Convocatos participio congiunto

ut oppidum defenderent. Completiva con valore finale

cum … intellexisset  narrativa

partem assentire oggettiva retta da intellexisset

partem animum mentemque perterritam atque in fugam destinatam habere oggettiva coordinata alla precedente

amplius comparativo dell’avverbio

ut .. proficisceretur finale

in quas quisque partes vellet  relativa

aspicere mori infiniti retti da maluit

diligentissime superlativo dell’avverbio

rebus diligentissime constitutis ablativo assoluto

liberis suis L. Caesari commendatis, ablativo assoluto

cum dormitum isset, narrativa

anima nondum espirata, ablativo assoluto

qui cum … concidisset narrativa

impetu facto ablativo assoluto

et… coepissent narrative coordinate alle precedenti

crudelissime superlativo dell’avverbio

quamquam eum oderant partium gratia, concessive

propter singularem integritatem causale

quod dissimillimus reliquorum ducum fuerat quodque Uticam mirificis operibus muniverat, causali