Versione del libro Maiorum Lingua C

Saggezza di Quinto Metello

Versione 315 pagina 281 dal libro Maiorum Lingua C

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Quinti Metelli gravis atque etiam alta in senatu fuit sententia. Qui devicta Carthagine se nescire illa victoria bonine plus an…

Traduzione Italiana

Il parere di Q. Metello in senato fu serio e profondo. Egli, una volta vinta Cartagine, affermò di non sapere se quella vittoria avesse arrecato allo stato più bene che male, poiché, come era stata utile riportando la pace, così cacciando Annibale dall’Italia non di meno era stata di danno. Assicurò che al suo passaggio in Italia il valore del popolo romano, che allora dormiva, fu risvegliato; ma ora c’è da temere che il valore dei romani, liberato da una lotta aspra, ritorni ugualmente ad assopirsi.