Versione del libro Maiorum Lingua C

Straordinario eroismo di Orazio Coclite

Versione 233 pagina 132 dal libro Maiorum Lingua C.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Etruscis in urbem ponte sublicio irrumpentibus Horatius Cocles extremam eius partem occupavit totumque hostium agmen donec post tergum suum pons…

Traduzione Italiana

Mentre gli Etruschi irrompevano in città attraverso un ponte di legno, Orazio Coclite ne occupò l’ultima parte e resse alla schiera nemica con una battaglia instancabile, fintanto che il ponte alle sue spalle si interrompeva, e, non appena vide la patria liberata dal pericolo imminente, partì armato verso il Tevere. Gli dei immortali, ammirando il suo coraggio, gli concessero una autentica incolumità: senza infatti essere stato gettato o stordito dall’alto, né schiacciato dal peso delle armi, né colpito da un giramento di testa, nemmeno ferito dalle lance che si ammucchiavano da ogni parte, riuscì a nuotare in sicurezza il fiume. Unico tra tanti cittadini, fra tanti nemici attirò su di sé gli sguardi, ora quelli che si stupivano, ora questi che erano incerti tra gioia e paura, e lui solo disgregò in una durissima battaglia due eserciti congiunti, rigettando l’uno e resistendo all’altro. Il solo infine che arrecò alla nostra città con il suo scudo tanta difesa quanta ne portò al letto del Tevere. Perciò gli Etruschi, allontanandosi, poterono dire: abbiamo vinto i Romani, ma da Orazio siamo stati vinti.

 

Analisi

in urbem moto a luogo

ponte sublicio stato in luogo

Etruscis irrumpentibus ablativo assoluto

donec post tergum suum pons abrumperetur, temporale

ut … vidit temporale

patriam liberatam oggettiva retta da vidit

armatus complemento predicativo del soggetto

in Tiberim moto a luogo

admirati da admiror verbo deponente participio congiunto

deiectus … quassatusve …. Pressus … actus participi congiunti riferiti al soggetto

quae undique congerebantur relativa

laesus participio congiunto riferito al soggetto

natandi gerundio genitivo singolare retto da  eventum

tot civium complemento partitivo

admiratione complemento di causa

consertos participio congiunto riferito a duos

repellendo gerundio ablativo singolare

propugnando gerundio ablativo singolare

tantum … quantum correlazione

scuto suo complemento di mezzo

alveo complemento di mezzo

discedentes participio congiunto riferito al soggetto

dicere infinito presente attivo retto da potuerunt