Versione del libro Maiorum Lingua C

Un insuccesso dei Romani

Versione 201 pagina 84 del libro Maiorum Lingua C.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

P. Aelius consul in Gallia cum audisset a Boiis ante suum adventum incursiones in agros sociorum factas (esse) duabus legionibus…

Traduzione Italiana

In Gallia il console Publio Elio, dopo aver udito che i Boi avevano fatto incursioni nelle terre degli alleati prima del suo arrivo, arruolate per questo due legioni all’improvviso e aggiunte ad esse quattro coorti dal suo esercito, ordinò al comandante delle truppe alleate Caio Ampio di invadere attraverso l’Umbria il territorio dei Boi. Ampio, entrato nelle terre nemiche, per prima cosa compì devastazioni con sufficiente successo e sicurezza. Dopo che fu scelto infine un luogo adatto nei pressi della fortezza di Mutilo, Ampio, partito per misurare il grano (la messe era ormai matura infatti) senza che fosse stato esplorato il territorio intorno, né che fossero stati collocati dei posti di guardia abbastanza solidi da proteggere i deboli e coloro che stavano lavorando all’opera, all’improvviso fu circondato insieme ai soldati alla ricerca di grano dall’assalto dei Galli. In seguito ci furono insieme paura e fuga. Circa settemila uomini che si erano smarriti nei campi furono uccisi, tra i quali lo stesso comandante C. Ampio; gli altri sul far della sera furono spinti per paura nell’accampamento. Così la notte successiva, senza un comandante, abbandonata gran parte delle loro vettovaglie, giunsero dal console dopo pochi giorni attraverso pascoli inaccessibili nelle vicinanze.

 

Analisi

Consul complemento predicativo del soggetto

in Gallia stato in luogo

cum audisset proposizione narrativa

incursiones in agros sociorum factas (esse), oggettiva retta da audisset

Ampium praefectum socium per Umbriam agrum Boiorum invadere oggettiva retta da iussit

praefectum socium  complementi predicativi dell’oggetto

per Umbriam moto per luogo

ingressus participio congiunto nominativo maschile singolare

delecto … idoneo loco ablativo assoluto

ad demetenda frumenta finale

neque explorato circa nec stationibus satis firmis ablativi assoluti

profectus participio congiunto verbo deponente da proficiscor

quae inermes atque operi intensos tutarentur relativa impropria con valore finale

positis ablativo assoluto

cum frumentatoribus complemento di compagnia

sub vesperum complemento di tempo

proxima nocte complemento di tempo

relicta magna parte rerum suarum, ablativo assoluto 

post paucos dies complemento di tempo