Versione del libro Maiorum Lingua C

Una regina che si fa credere un re

Pagina 41 versione 179 del libro Maiorum Lingua C.

Di questo libro trovi tutte le versioni tradotte e le analisi svolte!

Testo Originale Latino

Primi in Asia imperium condidisse Assyrii narrantur. Imperium Assyrii qui postea Syri dicti sunt mille trecentis annis tenuere. Eorum rex…

Traduzione Italiana

Si narra che gli Assiri fondarono per primi un impero in Asia. Gli Assiri, che in seguito furono chiamati Siri, mantennero l’impero per 1300 anni. Il loro re Nino, sottomessi dapprima i popoli confinanti e poi gli altri, sottomise le regioni dell’intero Oriente. Infine combatté contro Zoroastro, re dei Battriani, il quale si dice abbia inventato la magia e abbia speculato con estrema attenzione sulle origini dell’universo e sui moti degli astri. Morto costui, anche Nino morì, dopo aver lasciato il figlio non ancora ragazzo e la moglie Semiramide. Costei, non osando affidare il potere al fanciullo immaturo, né amministrarlo apertamente di persona, si finse figlio di Nino. Per dissimulare il suo sesso, coprì le braccia e le gambe con veli e la testa con una tiara; e affinché non sembrasse che lei nascondesse qualcosa nel nuovo aspetto, ordinò che anche il popolo si vestisse con il medesimo abbigliamento. Così ai primordi del regno si credé che fosse il figlio di Nino. Compì in seguito grandi imprese al punto da sembrare superiore per valore anche agli uomini. Fondò infatti Babilonia, aggiunse l’Etiopia all’impero e intraprese una guerra contro gli Indiani. Successivamente fu uccisa dal figlio Ninya.

 

Analisi

Primi in Asia imperium condidisse Assyrii: proposizione soggettiva retta da narrantur

qui postea Syri dicti sunt: relativa propria 

aliis populis perdomitis: ablativo assoluto

qui primus dicitur artes magicas invenisse et mundi principia siderumque motus diligentissime spectasse: costruzione del verbo dicor con il soggetto (qui) al nominativo

Hoc occiso: ablativo assoluto

ausa: participio congiunto

ut sexum suum dissimularet: finale

ne novo habitu aliquid occultare videretur eodem ornatu: finale/ costruzione del verbo videor

populum vestiri iubet: costruzione del verbo iubeo con accusativo + infinito passivo

Sic primis regni initiis Ninya filius esse credita est: costruzione pesonale del verbo credor

ita ut etiam viros virtute anteire visa sit: consecutiva