Versione del libro Nova Officina

Castore e Polluce alla battaglia del lago Regillo

Traduzione della versione di latino dal libro "Nova Officina "

Testo Originale Latino

Tarquinius Superbus ex urbe a populo depulsus ad Latinos confugit et cum eis Romae bellum commovit sed a Postumio dictatore…

Traduzione Italiana

Tarquinio il superbo, cacciato dalla città dal popolo, si rifugiò presso i latini e con quelli mosse guerra a roma, ma vinto dal dittatore Postumio, entrò in etruria. Gli storici narrarono la battaglia, ornata di meravigliose storie. Infatti in quella due ignoti giovani, di statura immensa, trasportati da cavalli bianchi fecero per primi impeto nell'accampamento munito dai nemici e aprirono alla vittoria la via ai romani che combattevano. Lieto dell'avuto ricevuto, Postumio, desiderando donare il premio ai giovani che aveva promesso a quello che per primo, facendo impeto, irrompesse nell'accampamento dei nemici non li trovò più. In quello stesso giorno i cittadini videro nel foro due uomini coperti da polvere e sudore, che si lavavano i corpi alla fonte di Iuturna. Da qui è fama che quelli siano stati Castore e Polluce, che in battaglia i romani che combattevano avevano visto presso il lago regillo.