Versione del libro Nova Officina

Grande, ma non saggio

Traduzione della versione di latino dal libro "Nova Officina "

Testo Originale Latino

Alexander illequi Magnus est appellatusqui Persas et Hyrcanos et Indos fugavit atque subegitregum quidem et infinitarum gentium victor evasitnon sui.Magnus…

Traduzione Italiana

Alessandro, che è chiamato Magno, che mise in fuga i persiani e gli ircani e li sottomise, uscì vincitore dei re e dei popoli confinanti, non del suo. Può essere dunque giustamente definito grande per la lode bellica e le imprese ma non visse beato nè sapiente. Non infatti sapiente: nessun sapiente infatti mai (exstitit) che (despiceret) la moderazione e la continenza: Alessandro volse alla superbia e alla sregolatezza le virtù, (requiro) ornato di vesti persiane e con il diadema purpureo quale aveva avuto Dario, in vero seguiva la superbia con l'insolenza dell'animo. Ma non fu beato: infatti avendo ucciso l'amico Clito, subito (deferbuit) d'ira, esagitato per la consapevolezza del delitto, non volendo sopravvivere a tanto disonore, fu vinto dalle preghiere degli amici affinchè si risparmiasse e mangiasse.